Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Grooveshark sconfitto in tribunale, ora rischia la chiusura

Grooveshark sconfitto in tribunale, ora rischia la chiusura

Grooveshark subisce una dura sconfitta in tribunale: la corte federale di New York ha stabilito che l’azienda Escape Media Group, la ragione sociale dietro al servizio, e il suo business violano la legge sul copyright e l’ha dichiarata colpevole, dando ragione alle major discografiche che da anni battagliavano con il servizio musicale in streaming. Fondato nel 2007, Grooveshark è un servizio musicale in streaming basato sul concetto di file sarin in streaming: gli utenti iscritti al servizio possono infatti caricare sulla nuvola i propri file musicale, rendendoli così disponibili a tutti gli utenti del servizio.

L’azienda si è sempre appoggiata a questa sua caratteristica e per far valere i diritti del DMCA, che prevede che i servizi online non siano responsabili di ciò che viene caricato online dai suoi utenti – lo stesso principio che tutela per esempio YouTube – ma questo non è bastato: l’accusa infatti punta sul fatto che siano stati proprio i dipendenti di Grooveshark, e gli stessi fondatori Samuel Tarantino e Joshua Greenberg, a caricare online un cospicuo numero di brani musicale, circa 5.977, oltre ad aver distrutto della documentazione che avrebbe ancor più efficacemente mostrato la colpevolezza.

Ora Grooveshark rischia una multa, che sicuramente non sarà leggera e potrebbe mettere a repentaglio l’esistenza stessa del servizio; nonostante l’azienda si stia probabilmente preparando all’appello, si tratta di una rilevante sconfitta e non è da escludere che Grooveshark possa chiudere i battenti nel prossimo futuro.

Grooveshark_Logo_Vertical

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità