Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Alcuni server di Yahoo attaccati sfruttando la vulnerabilità Shellshock

Alcuni server di Yahoo attaccati sfruttando la vulnerabilità Shellshock

Alcuni server di Yahoo sono stati attaccati da hacker sfruttando Shellshock, il bug individuato recentemente in vari sistemi *NIX. Potrebbe trattarsi del primo caso noto di una grande società colpita dalla vulnerabilità in questione. Come abbiamo scritto qualche giorno addietro, Apple ha recentemente risolto il problema sulle versioni più recenti di OS X, ma il bug rimane ancora da risolvere su centinaia di migliaia di computer, router e dispositivi vari.

Ala redazione di SecurityWeek un portavoce di Yahoo ha confermato il problema, fatto sapere che patch specifiche sono state subito installate e il network monitorato. Al momento non ci sarebbero prove di compromissione dei dati degli utenti. “Ci impegniamo nel fornire l’esperienza più sicura possibile per i nostri utenti in tutto il mondo” ha detto il portavoce, “lavorando costantemente per proteggere i dati dei nostri utenti”.

Il problema, come abbiamo accennato, è stato riscontrato nelle piattaforme che si basano su Unix e utilizzando l’interprete di comandi Bash, un difetto che consentirebbe potenzialmente a malintenzionati di eseguire da remoto codice dannoso sul sistema target.

ShellShock è pericolosa come e quanto la precedente importante vulnerabilità denominata “Heartbleed“, presentata come una delle peggiori minacce degli ultimi tempi a livello di sicurezza informatica. La differenza tra le due minacce è che HeartBleed permette a terze persone di spiare le comunicazioni, mentre ShellShock consentirebbe il controllo totale sul computer. Molti sistemi operativi sono stati aggiornati, integrando versioni corrette della shell bash, esente dal problema; questi aggiornamenti specifici devono ad ogni modo essere installati da solerti e attenti amministratori di sistema.

Shellshock

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità