Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » iGuida » I migliori libri per scrivere un film o una serie tv

I migliori libri per scrivere un film o una serie tv

Ci sono lavori che richiedono un investimento enorme di soldi e macchinari e altri che invece richiedono solamente la nostra capacità di saper fare, una videoscrittura e tanta buona volontà. Uno di questi è il mestiere di sceneggiatore. Un mestiere che si insegna nelle università ma che si può anche imparare sul campo e in rete. E soprattutto un mestiere che offre delle grandi opportunità al giorno d’oggi.

Siamo infatti entrati nell’epoca delle immagini in movimento, il digitale ha amplificato il lavoro dei fratelli Lumiere portandolo all’ennesima potenza e adesso quel che serve non sono soltanto attori, attrici, registi e tutte le altre figure che ruotano attorno a un set (sia esso per una sit-com che per un kolossal hollywoodiano) ma anche testi adatti ad essere messi in scena. È il mestiere del soggettista-sceneggiatore, capace di raccontare storie in maniera tecnicamente valida per altri professionisti.

La sceneggiatura, a differenza delle altre forme di scrittura creativa, è fortemente codificata e “tecnica”: non va infatti in mano all’utente finale, bensì va in mano a chi lavora per la messa in scena del prodotto multimediale. Serve talento, serve struttura e serve sapere come si fa nel settore, che spazia dal cartone animato alla serie tv sino al corto e al film. Ci sono decine e decine di possibili formati, se poi entriamo nel mondo della televisione la scena si allarga sempre di più. E quindi, prepariamoci, perché imparare questo mestiere richiede studiare un po’, oltre a tanta pratica.

Qui trovate tutti gli articoli con i Migliori libri di Macity raccolti in un’unica pagina.

I migliori racconti brevi e minimalisti made in USA


Professione sceneggiatore. In viaggio tra narrazione e scrittura creativa

Cominciamo con il chiederci una cosa semplice: chi è che scrive soggetto e sceneggiatura? In che cosa differisce dai professionisti delle altre forme di scrittura creativa? Un romanziere è uno sceneggiatore e viceversa? A queste e ad altre domande cerca di rispondere Sergio Badino con questo manuale che è una guida ma anche un viatico creato da un giovane autore completo per spiegare cosa vuol dire scrivere sceneggiature per fumetti, web, televisione, cinema. Il cammino non è facile, l’entusiasmo tanto.

Professione sceneggiatore. In viaggio tra narrazione e scrittura creativa

Sto caricando altre schede...

La sceneggiatura. Il film sulla carta

Il libro ha trent’anni ma è considerato un caposaldo. Syd Field ha infatti messo insieme un fascio di percorsi che permettono di capire quale lavoro sia identico anche se in forma diversa, nel processo creativo, quali le fasi, quali i modi e quali le procedure. È un libro all’americana, quindi schematico e pragmatico, da cui si apprende molto, anche se è un po’ freddo.

La sceneggiatura. Il film sulla carta

Sto caricando altre schede...

Story. Contenuti, struttura, stile, principi per la sceneggiatura e per l’arte di scrivere storie

Robert McKee è considerato un asso totale per imparare il metodo con cui diventare sceneggiatori. E questo primo libro, “Story”, è il caposaldo per imparare cosa sia una storia: come si costruisca un’idea, la si imbastisca, si sviluppi. Scrivere storie è un’arte, che comprende l’uso di molti strumenti tecnici che hanno a che fare con lo stile e non solo. Secondo molti e autorevoli commentatori, per imparare a scrivere storie si comincia da qui.

Story. Contenuti, struttura, stile, principi per la sceneggiatura e per l’arte di scrivere storie

Sto caricando altre schede...

Dialoghi. L’arte di far parlare i personaggi nei film, in TV, nei romanzi, a teatro

Una volta che si è imparato a scrivere le storie, a costruire il proprio racconto dopo averlo analizzati e sviluppato, coltivandolo come se fosse una piccola pianta, il passaggio verso la televisione o il cinema richiede una competenza fondamentale: il dialogo. Infatti, il lavoro dello sceneggiatore di film e telefilm non è quello di scegliere le inquadrature, gli attori, le ambientazioni nel dettaglio. La sua responsabilità è di far progredire la storia attraverso l’arte di far parlare i personaggi: parole e silenzi. Questo secondo libro di Robert McKee insegna come si fa.

Dialoghi. L’arte di far parlare i personaggi nei film, in TV, nei romanzi, a teatro

Sto caricando altre schede...

Lezioni di sceneggiatura. Ideare una storia e scriverne i fondamentali (Vol. 1)

Un altro importante dittico sulla sceneggiatura è quello realizzato da David Howard, che analizza il mestiere dello sceneggiatore da un altro punto di vista. L’ideazione della storia come modalità per scriverne i fondamentali è infatti l’argomento di questo primo volume, che approfondisce numerosi aspetti tecnici, come caratteristica di questa collana.

Lezioni di sceneggiatura. Ideare una storia e scriverne i fondamentali (Vol. 1)

Sto caricando altre schede...

Lezioni di sceneggiatura. Utilizzare le strutture drammaturgiche, dalle classiche a quelle oltre le regole (Vol. 2)

Il secondo volume del dittico creato da Robert Howard è una piccola sorpresa per chi pensa che il mondo della scrittura contemporanea sia lontano da quello classico del passato. Invece, per essere bravi sceneggiatori di oggi è necessario conoscere bene le strutture drammaturgiche classiche, e capire le regole per poterle violare creativamente. Ecco dunque questo volume due che soddisfa questo tipo di ambizioni fornendo la base culturale e dando le indicazioni di quello che è necessario e di quello che è opzionale conoscere.

Lezioni di sceneggiatura. Utilizzare le strutture drammaturgiche, dalle classiche a quelle oltre le regole (Vol. 2)

Sto caricando altre schede...

Save the cat! Manuale di sceneggiatura

Spesso i libri che hanno dietro una buona idea di marketing in realtà mancano di altre cose nei contenuti. Non è il caso per questo manuale di sceneggiatura scritto da Blake Snyder, che ha saputo mettere assieme gli elementi perfetti per una sceneggiatura a prova di bomba, e che si è trasformato rapidamente nella lettura più importante da fare a Hollywood e nel resto del mondo per chi vuole scrivere per il cinema o la televisione. Nel libro troverete chicche come i 10 generi in cui ogni film può effettivamente essere catalogato e perché è importante riconoscere a quale categoria appartiene la tua sceneggiatura, la divisione della sceneggiatura in beat, la lavagna dove piazzare i post-it della storia mentre si lavora alla scrittura del film e via dicendo. Ah, il libro è anche divertente.

Save the cat! Manuale di sceneggiatura

Sto caricando altre schede...

Formattare la sceneggiatura

È quasi assurdo doverlo scrivere, ma non si può scrivere una sceneggiatura se, oltre a capire cosa si vuole scrivere, non si capisce come si vuole farlo. E siccome il mestiere dello sceneggiatore è quello di un artigiano che “parla” non al cliente finale, bensì ad altri professionisti che lavorano alla realizzazione del progetto, scrive cioè in un modo convenzionalmente codificato, serve moltissimo avere un chiaro esempio di come si scrive la sceneggiatura. Strutturato come un dizionario di problemi possibili, si occupa di forma rispondendo ai dubbi che possono venire a chiunque. Il lavoro di Annalisa Elba nasce in ambito lavorativo ed è uno strumento piccolo, pratico e flessibile che dovrebbe essere letto da tutti gli interessati.

Formattare la sceneggiatura

Sto caricando altre schede...

Come scrivere una grande sceneggiatura

Non limitiamo le nostre ambizioni: come ha scritto Linda Seger dobbiamo e vogliamo scrivere una grande sceneggiatura che diventerà un grande film, ci renderà ricchi e famosi e ci aprirà le porte delle mega-produzioni hollywoodiane. Perché no? È possibile? Probabilmente no, ma sognare può essere un buon modo per motivarsi. E in effetti il libro di Seger è rivolto ai dilettanti e spiega come fare cose importanti, tipo la revisione della prima stesura, il controllo dei buchi nella narrazione o gli inevitabili momenti di calo. Insomma, è un modo un po’ adrenalinico per lavorare al potenziamento del proprio sudato soggetto e trattamento.

Come scrivere una grande sceneggiatura

Sto caricando altre schede...

Il viaggio dell’eroe. La struttura del mito ad uso di scrittori di narrativa e di cinema

Libro extra. Quella del viaggio dell’eroe è una delle possibili strutture della narrazione, che nasce dall’analisi del mito in tutto il mondo identificando una serie di elementi, personaggi e percorsi ricorrenti. Il lavoro di Chris Vogler, che faceva lo sceneggiatore, è stato quello di prendere l’analisi fatta da un antropologo famoso come Joseph Campbell e trasferirlo nel mondo di Hollywood sotto forma di un insieme di regole per lo sviluppo di una qualsiasi sceneggiatura. La struttura di questo viaggio e le stazioni che si incontrano procedendo in questo viaggio sono la struttura di film come Indiana Jones e Star Wars: seguendo il manuale di Vogler non si sbaglia (quasi) mai.

Il viaggio dell’eroe. La struttura del mito ad uso di scrittori di narrativa e di cinema

Sto caricando altre schede...

Qui trovate tutti gli articoli con i Migliori libri di Macity raccolti in un’unica pagina.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB, sconto del 20% e prezzo di solo 699€

Su Amazon torna in sconto e al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 699 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità