fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche I nuovi Mac con CPU M1 tutti con Wi-Fi 6

I nuovi Mac con CPU M1 tutti con Wi-Fi 6

Oltre a tutte le funzionalità intrinseche offerte dal chip M1 (sicurezza, grafica, risparmio energetico, machine learning, memoria unificata, funzionalità I/O su SoC), nei nuovi MacBook Air,  MacBook Pro da 13″ e  Mac mini con M1 è offerto il Wi‑Fi 6 (802.11ax), il Bluetooth 5.0 e le porte  Thunderbolt / USB 4 per DisplayPort, accessori e periferiche Thunderbolt 3 (fino a 40 Gbps) e USB 3.1 Gen 2 (fino a 10 Gbps). A tutte queste macchine è possibile collegare, tra le altre cose, anche il monitor Pro Display XDR di Apple con risoluzione 6K.

Il Wi-Fi 6 è il “top di gamma” attuale per quel che riguarda le connessioni Wi-Fi. “Ideologicamente” simile alla standard precedente (802.11n), permette di raggiungere velocità di connessione di 1,2 gigabit al secondo aumentando l’ampiezza della banda di comunicazione. Il Wi‑Fi di nuova generazione non è solo più veloce: assicura una connessione stabile anche quando tanti dispositivi si collegano alla rete tutti insieme.

Di particolare interesse la memoria unificata. Apple spiega che il chip M1 supporta fino a 16GB di “memoria unificata ultraveloce” e che questo “singolo pool” di memoria a banda larga e bassa latenza permette alle app di condividere i dati fra CPU, GPU e Neural Engine con la massima efficienza.

I nuovi Mac con CPU M1 tutti con Wi-Fi 6 e USB 4

Il MacBook Air vanta un display Retina da 13,3″ con risoluzione di 2560×1600 con ampia gamma cromatica P3 e il 25% di colori in più rispetto allo spettro sRGB. La videocamera di MacBook Air e MacBook Pro è sempre 720p ma Apple afferma che il processore ISP nel chip M1 migliora la qualità offrendo immagini più nitide e definite, con più dettagli nelle ombre e nei punti di luce. Il rilevamento del volto usa il Neural Engine per regolare il bilanciamento del bianco e l’esposizione, permettendo alle tonalità della pelle di risultare ancora più naturali.

Il MacBook Air vanta CPU 8-core (4 performance core e 4 efficiency core), GPU 7-core (si può configurare con GPU 8‑core). Sull’Air sono per la prima volta presenti tre microfoni in array con beamforming direzionale, altoparlanti stereo ed è supportata la riproduzione Dolby Atmos; non manca il kack da 3,5 mm per cuffie.  La batteria ai polimeri di litio da 49,9 wattora promette fino a 15 ore di navigazione web in wireless e fino a 18 ore di riproduzione filmati (film sull’app Apple TV).

Il MacBook Pro da 13″ vanta CPU 8‑core (con 4 performance core  4 efficiency core), GPU 8‑core. La batteria ai polimeri di litio da 58,2 wattora promette fino a 17 ore di navigazione web in wireless e fino a 20 ore di riproduzione filmati (film sull’app Apple TV).

I nuovi Mac con CPU M1 tutti con Wi-Fi 6 e USB 4

Il Mac mini integra il chip M1 con CPU e GPU 8-core, parte con 8GB ed è configurabile (solo in fase di ordine) con 16GB. Come archiviazione si può scegliere: unità SSD da 256GB, 512GB, 1TB e 2TB.  Supporta simul­taneamente fino a due monitor: un monitor con risoluzione fino a 6K a 60Hz collegato via Thunderbolt e un monitor con risoluzione fino a 4K a 60Hz collegato via HDMI 2.0. Sono presenti due porte Thunderbolt/USB 4, Due porte USB‑A (fino a 5 Gbps), porta HDMI 2.0, Porta Gigabit Ethernet Jack da 3,5 mm per cuffie.

I nuovi Mac con CPU M1 tutti con Wi-Fi 6 e USB 4

Offerte Speciali

Black Friday: per il nuovo iPad comprate Logitech Crayon a prezzo minimo, solo 42,99 €

Su Amazon Logitech Crayon scende al prezzo più basso della sua storia. La vera e unica alternativa ad Apple Pencil vi costa solo 49,99 euro.