I primi benchmark iPhone XS Max e XR svelano prestazioni e RAM

All’improvviso iPhone X è già vecchio o quasi: i primi benchmark iPhone XS Max e iPhone XR mostrano l’incremento di prestazioni nei test single core e multi core, confermando inoltre la quantità di memoria RAM installata a bordo

I primi benchmark iPhone XS Max e XR svelano prestazioni e RAM

Come sempre nei suoi keynote Apple sottolinea funzioni e specifiche principali dei nuovi dispositivi ma non svela ogni dettaglio tecnico: grazie ai primi benchmark iPhone XS Max e iPhone XR possiamo ora conoscere i miglioramenti in termini di prestazioni e anche il quantitativo esatto di RAM installata a bordo.

Il benchmark iPhone XS Max effettuato con Geekbench è contrassegnato come iPhone11,6, codice prodotto che si ritiene associato al nuovo top di gamma di Cupertino. I dettagli del terminale rilevati dal software indicano la presenza a bordo di 4 GB di memoria RAM, confermando così diverse anticipazioni in questo senso circolate nelle scorse settimane e mesi.
I primi benchmark iPhone XS Max e XR svelano prestazioni e RAMPer quanto riguarda le prestazioni il benchmark iPhone XS Max arriva a segnare 4.813 punti in single core e 10.266 punti in multi core. Invece in un altro test i risultati sono 4.790 e 10.842.

Dal confronto con iPhone X emergono miglioramenti soprattutto per la velocità single core, meno invece per il multi core. Infatti iPhone X ottiene 4.055 punti in single core mentre arriva a 10.375 in multi core.
I primi benchmark iPhone XS Max e XR svelano prestazioni e RAMAnche il benchmark iPhone XR (indicato con il codice iPhone11,8) mostra miglioramenti in single core ma un punteggio inferiore in multi core, sempre confrontandolo con iPhone X. Il nuovo “piccolo” di Apple infatti ottiene 4.754 punti in single core e 9.367 punti in multi core. Per questo terminale la memoria a bordo è di 3 GB, anche questo in linea con le anticipazioni circolate nelle scorse settimane e mesi.

È comunque presto per trarre conclusioni definitive. La versione finale di iOS 12 sarà rilasciata lunedì 17 settembre. Per un confronto più completo con gli iPhone delle generazioni precedenti occorre eseguire più cicli di test e usare anche diversi software di benchmark. Infine occorre tenere presente che non risulta impossibile creare schede dei risultati contraffatte. Per valutare le prestazioni nei benchmark e nell’ultizzo reale dei nuovi iPhone 2018 occorre attendere ancora un po’.