fbpx
Home Hi-Tech Android World In prova JBL Horizon, la sveglia 2.0 per iPhone e Mac

In prova JBL Horizon, la sveglia 2.0 per iPhone e Mac

Ore 6:59 del mattino: la stanza è buia, il sonno è ancora forte e la voglia di iniziare la giornata, magari di lunedì, ai minimi storici. Un minuto dopo però succede che la nostra canzone preferita inizia la riproduzione con un suono cristallino, prima a un volume basso e via via crescendo sino ad un volume normale, nel mentre che la stanza si illumina da sola un po’ alla volta. Sono le 7.00, dovremo alzarci, ma a tentoni cerchiamo il grande pulsante che troviamo al tatto, e il mondo si ferma per altri, mai così importanti, dieci minuti.

Sveglia 2.0

JBL Horizon (in sconto su Amazon a 84 euro invece di 119 euro) è una sveglia multifunzione proposta da un marchio molto conosciuto nel settore audio, professionale e non, che unisce le funzioni di una radiosveglia classica a quelle di un speaker per la musica con connessione Bluetooth per la gestione dell’audio tramite smartphone o computer. È quest’ultima caratteristica che ci ha stuzzicato e proprio per questo abbiamo voluto provarla sul campo, o meglio ancora in camera.

jbl horizon
La confezione di vendita di JBL Horizon è una mirandola di pellicole di protezione, che avvolgono la sveglia per proteggerne la forma ma più probabilmente la superficie gommata esterna che offre una piacevole sensazione al tatto: la forma è imponente, si tratta di un oggetto circolare che misura 160 x 183 x 86 mm al peso di quasi 900 grammi, non proprio un fringuello, ma che fa la sua imponente figura tanto su un comodino accanto al letto quando sulla scrivania vicino al computer. La parte frontale è contraddistinta da un ampio display a cristalli liquidi che mostra l’ora (ben visibile anche al buio), la data e alcune indicazioni sullo stato della connessione Bluetooth e delle sveglie impostate.

Attorno trova posto il diffusore principale, che accerchia il display: nella parte superiore il pulsante principale Snooze è modo comodo da raggiungere e, dato che è in rilievo, anche facile da trovare al buio, permettendo anche l’accensione e lo spegnimento della luce posteriore. A lato di questo i pulsanti del volume e, appena più indietro, quelli relativi all’impostazione dell’ora, delle sveglie, la radio (digitale), il Bluetooth e il pulsante di Sleep, che consente di impostare un timer per lo spegnimento automatico. Su un lato, in basso, trovano posto due porte USB per l’alimentazione o la ricarica di due dispositivi (come smartphone, tablet, smartwatch o quant’altro). Chiude la parte posteriore dove la corona esterna ospita una luce a LED su vetro opaco e un ulteriore diffusore dedicato ai bassi.

Alla prova

Durante la prova della sveglia ci si accorge subito della volontà da parte di JBL di proporre un prodotto completo e ideale in moltissime situazioni: una volta accesa la prima volta la sveglia basta impostare l’ora e, tolta la pellicola di sicurezza, lasciare che la piccola batteria di sicurezza la tenga aggiornata anche in caso di interruzioni di corrente. La connessione tramite iPhone o Mac avviene in modo molto semplice: basta toccare per un paio di secondi il pulsante Bluetooth nella parte superiore per attivare la modalità di pairing, per poi catturarlo dal primo dispositivo disponibile. L’associazione avviene in un attimo e subito dopo è possibile sfruttare gli ottimi diffusori integrati, che offrono un suono avvolgente e cristallino, con una risposta in frequenza di 70Hz – 20KHz ad una potenza nominale di 2 x 5W.

L’utilizzo della sveglia come diffusore esterno è sicuramente suggerito non solo per l’utilizzo della sveglia stessa ma anche durante il giorno, dato che il suono risulta ben più potente e corposo di quello disponibile tramite i diffusori integrati dell’iPhone o dell’iPad. Durante la riproduzione via Bluetooth i pulsanti superiori offrono anche la possibilità di controllare la riproduzione potendo cambiare brano, oltre che fermare e riprendere la riproduzione. L’uso della radio, invece, risulta funzionale ma poco pratico e troppo macchinoso per la ricerca e la memorizzazione delle stazioni. Le porte USB laterali sono ben disposte e accettano cavi USB standard per caricare tranquillamente due iPhone, oppure un iPhone e un iPad, così come altri dispositivi vari: abbiamo usato le porte anche per caricare un AppleWatch e una batteria portatile.

jbl horizon nera
JBL Horizon è disponibile anche in colore nero

Sveglia ragazzi

Nonostante le pur belle caratteristiche come diffusore e caricabatterie offerte da JBL Horizon, è indubbio che il meglio di sé il prodotto lo da come sveglia. È possibile impostare sino a due sveglie, siano esse per un giorno singolo, settimanale, per il weekend o per i giorni lavorativi: la disponibilità della sveglia varia da una fonte Bluetooth ad un suono predefinito (ce ne sono alcuni già impostati, molto belli) sino all’utilizzo della radio. Al suono della sveglia si può associare o meno la luce, che ha una accensione lenta e armoniosa, che unitamente alla resa morbida e ambientale offre un incantevole adattamento alla luce del giorno che si andrà ad affrontare di li a poco. Il pulsante Snooze ritarda la sveglia di 10 minuti, mentre il piccolo pulsante centrale appena dietro spegne la sveglia in modo definitivo.

La funzione notte imposta un tempo automatico per lo spegnimento del dispositivo, il che significa che spegne la luce e la musica (o la radio): sveglia e funzione notte non devono preoccupare se associate al segnale Bluetooth del telefono, perché grazie alle porte USB integrate il telefono sarà sempre in carica e non mancherà di suonare all’ora prefissata.
Anche il funzionamento della luce è molto comodo: al tocco del pulsante Snooze al di fuori della sveglia accende o spegne la luce, con un gradevole ritardo di alcuni secondi, mostrando l’azione con una morbidezza tale che ci ha così piacevolmente colpiti la prima volta, tanto da volerla rivedere subito.

Considerazioni

JBL Horizon non offre funzioni uniche: sono disponibili nel mercato molti dispositivi che funzionano da diffusori esterni, sveglie e lampade a LED ambientale, ma la vera trovata è stata quella di riunire tutte queste caratteristiche in un unico dispositivo, che in più offre due porte USB (che, lo ricordiamo, non bastano mai) , con possibilità di stazionamento tanto sul comodino a fianco al letto quanto sulla scrivania di un ufficio, per mostrare l’ora e per rallegrare le sessioni di lavoro con una gradevole e cristallina, colonna sonora.

Forma e ingombri sono importanti, lo ammettiamo, ma dobbiamo ammettere che il funzionamento è stato impeccabile e dopo poco ci si abitua e difficilmente se ne fa a meno. La luce che si attiva con la pressione del pulsante è utile in ogni occasione, anche durante la notte tanto per trovare il gatto quanto per leggere un bel libro a letto, mentre la sveglia con la musica di iPhone o Mac (se disponibile) è molto meglio di diversi cicalini scadenti di cui ci si accontenta, e anche meglio della sveglia integrata sull’iPhone, che dopo un singolo ascolto dei diffusori di JBL Horizon, si dimentica subito.

Pro:
Funzioni di sveglia pratiche e impeccabili
Ottima risposta dei diffusori
Il funzionamento della luce LED è delizioso

Contro:
Forma e ingombri importanti
Gestione della radio un po’ macchinosa

Prezzo e disponibilità
JBL Horizon è distribuita in Italia da Attiva al prezzo di 119,99 euro. È disponibile anche sul sito Amazon scontata in versione bianca o nera con un forte sconto.

Offerte Speciali

Sconto Mac mini: su Amazon costa solo 826 euro

Sconto Mac Mini: 813,99 euro su Amazon

Su Amazon comprate in sconto il nuovo Mac mini. Versione entry level a solo 813,99 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,280FollowerSegui