fbpx
Home Recensioni In prova Kospet Vision 4G, lo smartwatch 4G con due camere a...

In prova Kospet Vision 4G, lo smartwatch 4G con due camere a bordo

Se fino ad oggi eravamo abituati solo su smartphone ad apprezzare due diversi set di fotocamere, uno per i selfie, e l’altro posteriore, ecco arrivare sul mercato anche lo smartwatch con due fotocamere: una per i selfie, e l’altra laterale.

Kospet Vision 4G è l’orologio smart con Android a bordo, che punta a sostituire in tutto e per tutto lo smartphone, essendo anche dotato di vano sim con supporto 4G. Ecco la nostra prova.

Unboxing

Lo smartwatch arriva in una piccola confezione bianca. All’interno, oltre all’orologio con una pellicola pre applicata, anche una seconda pellicola di riserva. Al di sotto dell’orologio il carica batteria (ne abbiamo trovati due in confezione, quasi certamente per errore). Si tratta di un cavo con connettori magnetici, dunque non della classica basetta di forma circolare.

In prova Kospet Vision 4G, lo smartwatch 4G con due camere a bordo

Estetica

Se si esclude Apple Watch, che ha scelto da sempre un design più squadrato, il panorama di smartwatch Android oggi sul mercato sembra volgere l’attenzione verso le forme circolari. Anche questo Kospet Vision 4G propone un display rotondo e, dunque, un look tradizionale circolare, dove svetta l’ampio display da 1,6 pollici con tecnologia IPS.

Design tradizionale dove spicca anche il sensore fotografico frontale, posto sulla parte alta, poco sopra lo schermo, e che permette di scattare selfie discreti, grazie ai suoi 8 MP. Non dimentichiamo, comunque, che si tratta di un orologio, dunque non certamente da utilizzare come camera principale.

Sul lato destro due grossi pulsanti, che servono, oltre che per l’accensione spegnimento, anche per lo standby/risveglio del dispositivo, ma che permettono anche di navigare la UI, tornando ad esempio alla schermata principale con un solo tocco.

Sulla parte posteriore, quella che poi risulta invisibile una volta indossato, è presente il sensore per il battito cardiaco, e il vano per la Sim. A differenza di altri modelli, è possibile inserire ed estrarre la Sim card senza fare ricorso a cacciaviti: finalmente il vano Sim può essere aperto e chiuso con le mani. Si tratta di un elemento non da poco, considerando che nei precedenti modelli si doveva invece utilizzare un cacciavite.

Quanto al cinturini, comunque intercambiabile, anche Kospet Vision 4G accoglie la moda che ultimamente è stata portata avanti da molti altri produttori, anche blasonati, come Amazfit. Il cinturino, infatti, è un misto di pelle e silicone. La pelle sulla parte esterna gli conferisce un aspetto più pregiato, mentre il silicone sulla parte interna, permette di stringerlo al polso con maggiore comodità.

A proteggere il quadrante il vetro Corning Glass, non meglio specificato, che comunque ci è parso parecchio resistente; in ogni caso, l’orologio arriva già con una pellicola pre applicata, e una seconda di ricambio in confezione, che consigliamo di utilizzare per preservare al meglio il vetro da graffi o rotture.

Caratteristiche tecniche

Come già accennato, quello che stupisce maggiormente di questo smartwatch è la doppia fotocamera. Una prima anteriore da 8 MP, e una seconda laterale da 5,0MP. Come già anticipato, non sarà di certo la periferica principale con la quale scatterete foto, ma non è poi così improbabile che la utilizzerete.

Altra caratteristica di non poco conto è il display da 1,6 pollici, con risoluzione 320 x 320. Si tratta di una buona unità, particolarmente luminosa e leggibile in qualsiasi condizione di luce, un po’ meno sotto la luce diretta del sole, dove sembrano poter avere la meglio solo i display a inchiostro digitale.

Ancora, come già accennato, la presenza del vano Sim, con supporto Dual 4G-LTED, TDD LTE + FDD LTE, che di fatto trasforma l’orologio in un vero e proprio smartphone, quindi con possibilità di ricevere ed effettuare chiamate, non solo indipendentemente dallo smartphone, ma con un proprio numero di telefono.

A muovere lo smartwatch il processore MTK6739 quad-core, e ben 3GB di RAM, con una ROM da 32 GB. Si tratta di una dotazione che è possibile apprezzare su smartphone di fascia medio bassa, ma che su un orologio è particolarmente importante. Supporta GPS + GLONASS e al suo interno dispone di una batteria  da 800 mAh, che consentono un utilizzo giornaliero.

Ancora, l’orologio accoglie al suo interno un modulo Wi-Fi 802.11a / b / g / n, che permette di navigare in rete con l’unico limite del piccolo display circolare, non certamente comodo. Quanto al bluetooth, per completare il set di caratteristiche tecniche, è la versione 4.0, non dunque la più recente, ma comunque affidabile.

Software

A livello software troviamo la build di Android 7.1. Seppur personalizzata per adattarsi ai menù semplici di un orologio, si tratta di una versione di Android che offre pieno accesso al Google Play Store, con possibilità, dunque, di installare le applicazioni standard disponibili sullo store, e che solitamente gli utenti sono in grado di installare su smartphone.

Così, si potrà scegliere di giocare a Clash Royale al polso, di installare la versione completa di WhatsApp, di Facebook, di Instagram e di tutte le altre app note nel panorama Android. L’unico limite, ovviamente, è quello della loro fruizione su un display di ridotte dimensioni.

Bozza automatica

Quanto all’app su smartphone, da notare che occorre scaricare WiiWatch 2, e non WiiWatch come indicato dal codice QR che appare a schermo a primo avvio. Con questo ultimo software non siamo riusciti ad abbinare lo smartphone all’orologio, mentre tutto regolare con l’app WiiWatch 2.

Bozza automatica

Prestazioni

Processore, RAM e altre caratteristiche, come già accennato, sono praticamente da smartphone, più che da smartwatch. Questo consente all’orologio di essere veramente fluido, anche perché, siamo onesti, l’utilizzo che se ne farà non sarà esattamente quello di uno smartphone.

Bozza automatica

Tutte le operazioni al polso risultano fluide e veloci, con una interfaccia grafica non troppo moderna, ma comunque funzionale, dove tutte le impostazioni e le opzioni sono sempre a portata di click.

Da notare che sono tante le watch faces già preinstallate, molte delle quali davvero valide. E’ possibile personalizzarle ulteriormente, anche con una propria foto, ma quelle pre istallate di fabbrica sono molto belle. Oltre a quelle dedicate al Grande Mazinger, ce ne sono molte altre, tutte in grado di mostrare a schermo i dati più importanti, come i passi effettuati, la distanza percorsa, la data, il livello di batteria e, naturalmente, l’ora.

L’orologio supporta anche la ricerca vocale tramite l’assistente Google, che purtroppo non siamo riusciti a richiamare con il comando vocale “Ok, Google”, né con la pressione rapida di qualche pulsante. Per attivarlo sarà necessario scorrere nella lista delle App e cliccare sull’icona di ricerca vocale. Peccato, perché sono necessari diversi tocchi a schermo prima di poter dettare il comando vocale, che sarebbe risultato molto più utile se fosse stato possibile richiamarlo al volo.

Attività sportive

Sebbene l’orologio abbia un aspetto classico ed elegante, si tratta di una periferica che può essere utilizzata per tracciare varie discipline sportive. Iniziamo col dire che nell’uso quotidiano Kospet Vision 4G si è mostrato alquanto preciso nel conteggio dei passi, della distanza percorsa, così come verosimili ci sono sembrate le misurazioni cardiache. Sebbene si tratti dei dati base, sono poi le più utilizzate nel quotidiano e, dunque, è bene che siano precise, altrimenti pregiudicherebbero completamente l’utilizzo dell’orologio.

Al di là dio queste informazioni standard, la periferica è in grado di tracciare attività al chiuso, corsa all’aperto, ciclismo, e tutta una serie di attività sportive, dove per lo più mostrerà le informazioni relative al battito cardiaco, alla distanza percorsa e, cosa ancor più importante, al percorso effettuato.

Notifiche

Consideriamo le notifiche la parte più importante di un orologio, perché al di là del funzionamento indipendente, grazie al supporto Sim, riteniamo che l’orologio debba essere di supporto al terminale. Le notifiche sono la funzione che evita di tirar fuori lo smartphone dalla tasca spesso. Da questo punto di vista l’orologio funziona abbastanza bene.

Su Android riusciamo a leggere testi particolarmente lunghi, anche se poi assente è la capacità di rispondere ai messaggi. Si tratta di un comportamento standard in uno smartwatch che non dispone di Wear OS. In ogni caso, le notifiche arrivano sempre puntuali, e permettono comunque di leggere i messaggi, senza dover necessariamente fare ricorso allo smartphone, che potrà intervenire in messaggi importanti, quando è il momento di rispondere.

Sample Fotocamera

Di seguito proponiamo una piccola galleria di immagini scattate direttamente con l’orologio. La caratteristica dello smartwatch è proprio quella di disporre di due distinti sensori, uno frontale e uno laterale, come sopra accennato. Di certo non lo si utilizzerà come macchina fotografica principale, e le foto hanno una qualità certamente non sufficiente. Si tratta di un modo comunque veloce, e alle volte utile, per immortalare una situazione, anche senza farsi accorgere dagli altri.

Conclusioni

Kospet Vision 4G fa parte di quella schiera di smartwatch cinesi che mettono un vero e proprio smartphone al polso, con un buon qualità prezzo. All’apparenza è piuttosto elegante, e dalle dimensioni generose. Il consiglio è di acquistarlo se volete un orologio totalmente indipendente dallo smartphone, che sia in grado di ricevere ed effettuare chiamate dal polso, con un numero di telefono autonomo. Interessante il supporto al Play Store, che di fatto viene poi limitato soltanto dalle dimensioni del display, più che dalle specifiche, che sono simili a quelle di uno smartphone.

Di certo lo schermo circolare non è il top per l’utilizzo delle varie app, che saranno per la maggior parte tagliate ai bordi. Molto belle le watch faces pre installate, cos’ come buono è il display grazie all’ottima risoluzione.

Pro

  • Esteticamente valido
  • Ben costruito
  • Buono il display
  • Belle le watch faces pre installate
  • Play Store installato
  • UI reattiva e veloce…*
  • Supporto Assistente Google..**.

Contro

  • *…ma non moderna
  • **…ma non si risveglia con il comando vocale
  • Autonomia non eccezionale con uso intenso

Prezzo e disponibilità

Al momento costa circa 137 euro e si acquista direttamente a questo indirizzo nella variante completamente nera con finiture rosse o blu.

Grazie al coupon MK40U5NJR6 potrete pagarlo 126.93 euro

L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte; per ulteriori informazioni sui costi e tempi di spedizione, eventuali oneri e gestione degli ordini, è possibile consultare il sito del venditore.

Offerte Speciali

Tablet low cost su Amazon: iPad 341 €, iPad Air 499 €, i prezzi migliori del mercato

Tablet low cost su Amazon: iPad 341 €, iPad Air 499 €, i prezzi migliori del mercato

Su Amazon potete comprare ai prezzi migliori del mercato gli iPad Air e gli iPad da 10,2 pollici: da 341 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,454FansMi piace
95,257FollowerSegui