Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » In Russia potrebbe diventare obbligatoria una sede locale per i big dell’IT

In Russia potrebbe diventare obbligatoria una sede locale per i big dell’IT

Aziende come Apple e altre ancora del mondo IT potrebbero essere costrette da gennaio 2022 ad aprire uffici locali in Russia. È quanto previsto in una legge approvata dal parlamento russo secondo la quale le società estere devono creare una filiale locale o predisporre un’entità giuridica in Russia.

Le imprese interessate – scrive Appleinsider – sono quelle che servono più di mezzo milione di utenti al giorno nella nazione tramite i loro siti web, e dunque anche Apple, social network vari e motori di ricerca.

La legge è passata alla Camera bassa ma deve ancora essere approvata dal dalla Camera alta e firmata dal Presidente Vladimir Putin prima di diventare effettivamente operativa, ma Reuters riferisce che è molto probabile che passi senza modifiche, come ampiamente previsto e sarà firmata da Putin senza riserve.

I sostenitori del disegno di legge evidenziano la necessità di creare filiali locali, perché altrimenti siti e servizi web stranieri resterebbero fuori fuori dalla giurisdizione della Russia.

I siti web che non si atterranno alle disposizioni potrebbero essere classificati come non conformi nei motori di ricerca, e dunque esclusi dai risultati delle ricerche e impedito loro di fare pubblicità in Russia e agli utenti russi.

La Russia può costringere apple a ridurre commissione al 20%

Nel 2018 il Roskomnadzor, l’autorità per le telecomunicazioni, ha bloccato Telegram, ma poi Apple ha consentito aggiornamenti sull’App Store. In Russia (come in Cina) è illegale anche l’uso delle VPN, obbligando – tra le altre cose – alla rimozione di app specifiche.

Ad aprile di quest’anno Apple è stata obbligata a elencate una serie di app al primo setup di iPhone, app approvate e consigliate dal governo, in conformità a quanto previsto da una nuova legge dal Ministero per gli Affari Digitali.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

iPhone 15 256 GB mai così scontato, solo 929 €

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione i modelli 128 Gb che restano al minimo storico a 799 € ma i modelli da 256 GB scendono sempre più giù e oggi costano 929 €.

Ultimi articoli

Pubblicità