Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Intel Aurora è il supercomputer più veloce anche per AI

Intel Aurora è il supercomputer più veloce anche per AI

Pubblicità

In occasione dell’evento ISC High Performance 2024 Intel ha annunciato, in collaborazione con Argonne National Laboratory e Hewlett Packard Enterprise (HPE), che il supercomputer Aurora ha infranto la barriera delle prestazioni exascale, registrando 1.012 exaflops, affermando che si tratta del sistema di intelligenza artificiale AI più veloce al mondo dedicato alla ricerca scientifica, con 10,6 exaflops.

Intel ha inoltre evidenziato il ruolo fondamentale degli ecosistemi aperti nel promuovere l’high performance computing (HPC) accelerato dall’intelligenza artificiale. Ogi Brkic, vice president e general manager, Data Center AI Solutions di Intel, evidenzia che sistemi come questo aprono la strada a nuove scoperte scientifiche: “Dalla comprensione dei fenomeni climatici a svelare i misteri dell’universo, i supercomputer agiscono da bussola nel guidarci verso la soluzione dei più importanti problemi scientifici”.

Progettato fin dall’inizio come un sistema incentrato sull’intelligenza artificiale, Aurora consentirà ai ricercatori di sfruttare modelli di AI generativa per accelerare la ricerca scientifica in svariati campi.

Aurora è un sistema espansivo con 166 rack, 10.624 blade di elaborazione, 21.248 processori Intel Xeon CPU Max Series e 63.744 unità Intel Data Center GPU Max Series, che lo rendono uno dei cluster di GPU più grandi al mondo. Aurora include anche la più grande interconnessione di supercalcolo aperta basata su Ethernet su un singolo sistema di 84.992 endpoint HPE Slingshot Fabric.

Intel, il supercomputer Aurora per l’AI
Foto di Intel

Il supercomputer Intel Aurora si è classificato secondo nel benchmark high performance di LINPACK (HPL), ma ha infranto la barriera dell’exascale con 1.012 exaflops utilizzando 9.234 nodi, l’87% del sistema. Aurora si è inoltre assicurato il terzo posto nel benchmark HPCG (High Performance Conjugate Gradient) con 5.612 teraflop al secondo (TF/s) utilizzando il 39% della macchina.

Questo benchmark mira a valutare scenari più realistici fornendo informazioni dettagliate sui modelli di comunicazione e accesso alla memoria, che sono fattori importanti nelle applicazioni HPC del mondo reale. Rappresenta un complemento di benchmark come LINPACK offrendo una visione completa delle capacità di un sistema.

Lato hardware la società che finora più di tutte ha guadagnato dalla rivoluzione AI è senza dubbio Nvidia.

Tutte le notizie che parlano di Intelligenza Artificiale sono disponibili a partire da questa pagina di macitynet.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Prezzo sempre più giù per Apple Watch 9, sconto fino al 20%

Su Amazon gli Apple Watch 9 tornano in sconto e vanno ad un nuovo minimo. Li potete comprare con un ribasso di 90 € pagandoli anche a rate senza interessi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità