iPad Pro 2018 da 11″ smontato: cenni di riparabilità, ma non illudetevi troppo

Ecco lo smontaggio di iPad Pro 11 pollici: la porta USB-C è un passo in avanti verso le riparazioni fai da te, ma è ancora un inferno pieno di colla e adesivi.

iPad Pro unpacking

Arriva anche lo smontaggio di iPad Pro 2018 da 11 pollici, come al solito realizzato da iFixit, nel quale si evince ancora una volta la difficoltà nel riparare un dispositivo Apple. Ed infatti, chi volesse ripararsi in casa il primo iPad da 11 pollici saprà che il livello di riparabilità è pari a 3 su 10.

Ovviamente, la redazione di iFixit nota subito la prima differenza rispetto al passato. Apple ha sostituito la porta Lightning dello scorso anno con una porta USB-C completamente modulare. Questo elemento segna una grande vittoria per la riparazione, anche se la gioia dura poco e si infrange subito su quattro degli otto diffusori in resina epossidica, quindi completamente insostituibili. Quanto alla batteria, questa è dotata di adesivo a rilascio prolungato, con dodici linguette di estrazione e un pezzo finale di adesivo convenzionale, ma particolarmente resistente, che può essere sostituito facilmente.

iPad Pro 11 scontato,

La copertura degli altoparlanti e la scheda logica impediscomo l’accesso diretto al chip di iPad Pro, il nuovo A12X Bionic; ad ogni modo, il team di professionisti è riuscito ad accedervi, trovando nel SoC una memoria flash da 64 GB di Toshiba, due Micron RAM, per un totale di 4 GB , il controller NFC, il modulo Wi-Fi/Bluetooth, due controller touch screen Broadcom, e un regolatore di potenza Texas Instruments.iPad Pro 11 scontato,

Quanto alle componenti Face ID, iFixit sottolinea che si tratta dello stesso hardware  in precedenza apprezzato nei dispositivi di Apple, anche se con “un fattore di forma leggermente modificato”.iPad Pro 11 scontato,

Nel complesso, iPad Pro 11 pollici ha ricevuto un punteggio di riparabilità pari a 3/10 riparabilità, quindi parecchio basso. E’ un dispositivo molto difficile da riparare, anche se non mancano segnali di apertura, con la porta USB-C che, a differenza dei connettori Lightning saldati alla scheda logica, può essere sostituita indipendentemente dalla scheda principale.

Ciò nonostante, iFixit ha osservato che c’è adesivo quasi ovunque all’interno del iPad Pro, elemento che renderà un incubo quasi tutte le riparazioni.

A questo indirizzo il teardown completo.