Il prossimo iPhone OLED potrebbe avere schermo avvolgente

Il CEO di DisplayMate spiega come Apple potrebbe implementare un ipotetico display da 5,8 pollici su iPhone, estendendolo fino ai bordi per funzioni già anticipate in un brevetto del 2011

iPhone da 5,8 pollici

Lo schermo da 5,8 pollici che Apple avrebbe intenzione di ordinare, potrebbe servire per fare un telefono con schermo avvolgente. È Raymond Sonera, un esperto e una fonte molto credibile nel settore dei display, ad avvalorare una notizia diffusa nelle scorse ore da DigiTimes e che pareva assai poco probababile: quella di Apple interessata ad una gigantesca componente, mai vista nel mondo della Mela e che averebbe dato vita ad un cellulare non troppo distante per dimensioni a quelle di un tablet.

Secondo Sonera, autore di alcune meticolose analisi degli schermi di tablet, phablet e smartphone e, come accennato, un esperto del settore, parlando a MacRumors spiega che la dimensione da 5,8 pollici apparentemente senza senso, in realtà un senso ce l’avrebbe nella gestione di nuove tecnologie come gli schermi con schermi flessibili che scenderebbero al bordo.

iPhone da 5,8 pollici

Secondo il CEO di DisplayMate, Apple potrebbe quindi eliminare le cornici di iPhone;  le dimensioni dello smartphone resterebbero per lo più inalterate e si potrebbe sfruttare questo cambiamento per implementare tasti o gesture speciali interagendo con i lati del dispositivo.

Samsung produce già un telefono, il Galaxy Edge, con display curvo su uno dei due lati, dove viene visualizzata la barra degli strumenti per le applicazioni. Secondo Soneira Apple non dovrebbe imitare Samsung in quanto potrebbe sfruttare la porzione aggiuntiva del display ai bordi come già mostrato in un brevetto della società depositato nel 2011.

iPhone da 5,8 pollici

In quei documenti viene infatti descritto un sistema che sfrutterebbe la curvatura ai bordi di un display per incorporare tasti e switch virtuali, senza dimenticare un secondo brevetto – aggiunge – che descrive più forme possibili per un eventuale iPhone con display curvo, senza quindi delineare l’aspetto fisico finale che potrebbe effettivamente essere deciso per il futuro smartphone.

Ricordiamo che diverse voci, nelle scorse settimane, hanno ribadito la forte possibilità che Apple decida di implementare uno schermo OLED sull’iPhone del 2017 o più probabilmente del 2018 e che, oltre ad offrire display curvi, porterebbe diversi vantaggi rispetto agli schermi LCD attualmente utilizzati. Innanzitutto il pannello sarebbe più sottile e leggero, inoltre garantirebbe un migliore angolo di visualizzazione e sarebbe più preciso nei colori e nel contrasto.

iPhone da 5,8 pollici