Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » iPhone ascolterà come mastichi per consigliare la dieta

iPhone ascolterà come mastichi per consigliare la dieta

Una fotografia alla pietanza e, attraverso l’analisi microfonica della masticazione, l’iPhone è in grado di dire la sua sulle scelte alimentari del suo proprietario. Questa funzione – che nei telefoni destinati al pubblico ancora non esiste – è stata recentemente brevettata da Apple e attraverso un plico di documenti titolati Augmented Reality Calorie Counter viene spiegato nel dettaglio come il rilevamento della masticazione permetta di determinare come lo si starebbe mangiando.

Apple non spiega se il telefono si lamenterà degli spuntini, ma questo soltanto perché i brevetti si occupano di descrivere il funzionamento di una determinata tecnologica e non di come vengono impiegate le informazioni raccolte da quest’ultima. Tuttavia anche senza questa informazione è chiaro che si tratterà di un qualcosa che andrà ad espandere i servizi sanitari di Apple, che dichiara:

Molti fattori contribuiscono a un conteggio delle calorie impreciso. Ad esempio, le dimensioni delle porzioni possono essere difficili da misurare mentre si mangia in un ristorante […] e ciò può compromettere la perdita di peso, un accurato dosaggio dei farmaci e non solo.

iPhone ascolterà se mastichi per consigliare la dieta

L’azienda sostiene che per esser certi di assumere un preciso quantitativo di calorie basterebbe mangiare soltanto il contenuto di «porzioni singole vendute in pacchetti», ma ciò è «costoso e poco pratico» e indubbiamente porta a dover gestire e smaltire «una quantità eccessiva di materiali di imballaggio».

Le potenzialità di questo strumento

Da qui l’idea di intervenire tramite l’iPhone, che con la nuova tecnologia appena brevettata sarebbe in grado di monitorare il consumo di cibo. Non solo: allo stadio attuale, il sistema può già determinare quanti fagioli ci sono nel piatto (per dire) e quanto tempo si passa a masticarli.

iPhone ascolterà se mastichi per consigliare la dieta

Se poi si mangia fuori casa, grazie alla posizione GPS rilevata dal dispositivo, il sistema è persino in grado di determinare il ristorante in cui si trova l’utente e combinare i dati con le indicazioni presenti nel menu, in modo da fornire una misurazione ancora più precisa.

Insomma, se e quando questa tecnologia verrà implementata, l’iPhone allora saprà qualche cosa in più rispetto ad oggi: saprà cosa mangiamo, per quanto tempo lo mangiamo, quanto ne stiamo mangiando e quante volte andiamo al ristorante.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità