Jailbreak Apple Watch, 10 motivi per cui avrebbe senso di esistere

Apple Watch, proprio come il primo iPhone, è limitato sotto diversi aspetti: ecco cosa potrebbe fare un ipotetico Jailbreak per l'orologio

Jailbreak Apple Watch

I primi Apple Watch hanno cominciato a raggiungere le case degli utenti soltanto una settimana fa, ma già si parla di Jailbreak. Il motivo per cui diversi hacker noti a questo mondo hanno cominciato a parlarne è lo stesso che, nell’ormai lontano 2007, li spinse a realizzarlo su iPhone.

Il primo iPhone era tremendamente limitato: non si poteva avere uno sfondo personalizzato, non c’era Appl Store, non si poteva neppure fare il copia-incolla di una frase. Il Jailbreak nacque proprio per permettere agli utenti di fare tutto questo e molto altro. Allo stesso modo, con questa prima generazione di Apple Watch non è ad esempio possibile installare quadranti di terze parti oppure installare applicazioni native sul dispositivo. iDownloadBlog ha raccolto i 10 tweak per cui potrebbe valere la pena effettuare il Jailbreak (se mai ne verrà realizzato uno) sul nuovo orologio Apple.

1. Quadranti personalizzati

Questa è una delle mancanze più grandi e che altri smartwatch, come il Pebble, invece hanno. Non sappiamo se un giorno Apple aprirà le porte a questa possibilità, ma il jailbreak del dispositivo potrebbe consentire proprio l’installazione di quadranti di terze parti: a chi non piacerebbe vedere l’ora da Apple Watch sullo sfondo del logo Ferrari?

2. Applicazioni native

Installare le applicazioni direttamente sull’orologio anziché trasmettere le informazioni tramite Bluetooth dall’iPhone porterebbe diversi vantaggi. In prima linea c’è la velocità: un’app installata su Apple Watch risulterebbe senz’altro più veloce e reattiva. In più, eseguire un codice nativo eliminerebbe l’obbligo di avere iPhone con sé. Nell’esempio che citiamo, si potrebbero ascoltare dei podcast mentre si è fuori a fare jogging scaricandoli direttamente sull’orologio lasciando l’iPhone a casa, anziché doverlo tenere in tasca.

3. Modifica delle impostazioni di timeout per la schermata

Per prolungare la durata della batteria, Apple Watch spegne il display dopo un tempo – per alcuni – troppo breve di inattività. Con il Jailbreak si potrebbe controllare anche questa funzione, regolando il tempo di timeout del dispositivo in base alle proprie esigenze.

4. Temi personalizzati

Aggiungere un quadrante personalizzato ha il suo fascino, ma per alcuni utenti potrebbe averlo anche modificare l’intera interfaccia grafica di Apple Watch, a partire dall’aspetto delle icone fino ad arrivare a menù e tutte le altre funzioni.

5. Migliorare la modalità Power Reserve

La funzione di risparmio energia di Apple Watch è per certi versi un po’ estrema. Avere la possibilità di regolare a proprio piacimento più parametri come, per l’appunto, il timeout dello schermo o altre attività, magari inutili in alcune situazioni, potrebbero aiutare a migliorare la durata della batteria dell’orologio.

Jailbreak Apple Watch