Keynote Apple: Cook omaggia Jobs, Angela Ahrendts il negozio che Apple farà a Milano

Il Keynote di presentazione di iPhone X si apre con un omaggio a Steve Jobs: Angela Ahrendts spiega come sono cambiati gli Apple Store e presenta “Today at Apple”, una nuova serie di eventi per sfruttare al massimo i dispositivi Apple

La giornata più importante degli ultimi dieci anni di Apple si è aperta con un omaggio a Jobs. Le sue parole hanno risuonato durante il momento iniziale mentre passavano su uno schermo nero il testo che si sentiva pronunciare da Jobs stesso. Poi è toccato ad un commosso Tim Cook riportare all’attenzione del pubblico il contributo di Jobs alle prossime generazioni di inventori e creatori. Jobs fu un genio – ha detto Cook -. Nel suo tentativo di fare lavorare meglio le persone, Steve ha creato il campus Apple che è disegnato per portare le persone a collaborare creare i prodotti del futuro. Oggi e per sempre noi lo onoreremo»

Tributo a Jobs a parte, Cook non ha poi dimenticato di parlare delle vittime di Irma l’uragano che ha flagellato la Florida, invitando le persone a donare fondi usando iTunes. Infine è stata la volta di Apple Park di cui Cook ha esposto alcune degli elementi di base: dal modello ecologico con la trasformazione di una sterminata area di asfalto in una zona con migliaia di alberi, per finire con il sistema che attinge alle energie rinnovabili. Abbiamo anche creato un centro per le viste con funzioni di realtà virtuale – ha spiegato Cook – e un nuovo Apple Store interno alla nostra sede».

apple omaggia jobs

Cook, proprio dove avere parlato del negozio interno ha invitato Angela Ahrendts sul palco che è a capo del settore negozi. Akl centro della sua presentazione c’è stata la presentazione del nuovo modello dei negozi Apple «fatti per fare incontrare la gente. Abbiamo er questo creato non solo strutture per questo na anche un programma chiamato Today at Apple (una serie di iniziative con seminari ed incontri ND)»,

Successivaente la Ahrendts ha poi presentato alcuni dei negozi rinnovati e che Apple considera di maggior impatto: New York, Chicago e il prossimo negozio di Milano «dove stiamo per ristrutturare una piazza». Questo onore, la prima fila al più importante evento Apple recente, da solo la dice lunga sulla rilevanza che Cupertino assegna a questo negozio che si preannuncia come una delle più rilevanti aperture di tutti i tempi per la Mela.