fbpx
HomeHi-TechGiochi e ConsoleLa 24 Ore di Le Mans si correrà a giugno in modalità...

La 24 Ore di Le Mans si correrà a giugno in modalità virtuale

Gli appassionati di corse hanno già dovuto rinunciare al MotoGP, alla Formula 1 e a tantissime altre competizioni: il coronavirus colpisce tutti e la necessità di mantenere il distanziamento sociale ha portato alla chiusura di tantissimi altri eventi, anche di diversa natura da quella sportiva. Ma per la 24 Ore di Le Mans sarà diverso.

Tradizionalmente organizzata dall’Automobile Club de l’Ouest (ACO), è la gara più importante del Campionato del Mondo Endurance FIA: la prima edizione risale agli anni ’20 ma l’ottantottesima edizione che si svolge annualmente al Circuit de la Sarthe nel mese di giugno, è stata rinviata al 19-20 settembre. Tuttavia negli stessi giorni in cui si sarebbe dovuta svolgere la competizione reale, ovvero nel weekend del 13-14 giugno, ce ne sarà una virtuale.

La 24 Ore di Le Mans si correrà a giugno in modalità virtuale

In base a quanto si apprende i piloti professionisti insieme ai campioni degli esport si sfideranno usando rFactor 2, il videogioco di simulazione di corse automobilistiche sviluppato esclusivamente su PC da Image Space Incorporated e successivamente dall’olandese Studio 397 che prende esempio dal suo precessore rFactor nel modding ed è anche usato da piloti e scuderie di NASCAR e Formula 1.

Una gara di resistenza della durata di 24 ore in cui si starebbe lavorando per includere entrambe le auto Le Mans Prototypes 2 (LMP2) e Grand Touring Endurance (GTE). Ogni squadra avrà quattro piloti, due professionisti e due star dell’esport, mentre in pista circoleranno un massimo di 50 autovetture. In un filmato pubblicato da Autoblog su YouTube è possibile confrontare la pista reale con la versione virtuale creata per girare su rFactor 2, tanto per farsi un’idea di ciò che ci si potrà aspettare.

Proprio come nella gara tradizionale, nel raggiungimento della vittoria la resistenza fisica avrà un ruolo cruciale, visto che ogni pilota dovrà correre per almeno quattro ore consecutive senza distogliere lo sguardo dal monitor. Inoltre, come già avviene in molte altre competizioni di questo genere, la gara sarà trasmessa in streaming – a proposito, l’appuntamento è fissato per il 13 giugno alle ore 15:00 italiane – e potrà essere seguita da qualsiasi parte del mondo con tanto di telecronaca dei giornalisti, in diretta da uno studio televisivo di Parigi.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di PC Windows, Videogiochi e Internet sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Invece per quelli dedicati al Mac si parte da questa pagina.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial