Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » La Cina chiama militari in pensione per lavorare in Foxconn

La Cina chiama militari in pensione per lavorare in Foxconn

Pubblicità

Di fronte alle difficolte della mega città fabbrica Foxconn di Zhengzhou, che continua a lottare per riprendere la piena produzione di iPhone dopo le misure locali contro il COVID-19, la Cina ha adesso chiesto a ex militari e forze dell’ordine in pensione di intervenire.

L’impatto del blocco del coronavirus in Cina è stato piuttosto marcato, tanto da far segnalare a Foxconn un grave colpo nelle entrate previsto per il trimestre in corso. Anche Apple è intervenuta per rilasciare una rara dichiarazione relativa ai ritardi nella produzione. Tutto questo si riflette già nelle spedizioni di iPhone 14 Pro che, se ordinati già oggi, non arriveranno entro Natale.

Foxconn, inoltre, ha anche visto lavoratori fuggire dallo stabilimento di Zhengzhou, situazione che ha ulteriormente complicato i tentativi di riprendere la produzione. Secondo il South China Morning Post, le autorità locali della provincia stanno ora cercando di reclutare militari in pensione, con il Veteran Affairs Bureau che ha inviato una lettera aperta al personale in pensione dell’Esercito di Liberazione Popolare (PLA).

foxconn apple 696x464 1

I funzionari della contea di Changge chiedono agli ex militari di “rispondere all’appello del governo” e di “partecire alla ripresa della produzione” nella fabbrica Foxconn di Zhengzhou. La lettera aperta richiama la storia di servizio dei militari e chiede loro di mostrare ancora una volta il loro supporto per il Paese del Dragone.

Questo non è l’unico intervento delle autorità locali per recuperare lavoratori e contribuire al ritorno ai ritmi di produzione normali nella città fabbrica di Foxconn a Zhengzhou: qui a pieno regime lavorano oltre 200 mila persone per costruire circa l’80% di tutti gli iPhone venduti nel mondo. Ricordiamo che sempre le autorità locali stanno reclutando personale temporaneo dalle città vicine. Nel frattempo, Foxconn sta anche intensificando gli sforzi per ridurre la sua dipendenza dalla Cina espandendo la produzione in India.

Anche se i piani di diversificazione geografica sono in corso da tempo e ora accelerano, secondo alcuni analisti serviranno anni prima che Apple riesca a trasferire in India anche una piccola percentuale della sua catena di fornitura globale. Secondo una stima più ottimistica Apple costruirà in India il 25% degli iPhone e di tutti i suoi prodotti principali già entro il 2025.


Sulle pagine di macitynet trovate tutto quello che c’è da sapere su iPhone 14 modello base, iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, sui nuovi Apple Watch Series 8, Watch SE e il primo Ultra.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Risparmio da 300€ per MacBook Air M2, solo 975 euro

Amazon sconta sullo sconto Apple per il MacBook Air M2 da 256 GB: lo pagate solo 975 euro. 300 meno del prezzo di ufficiale con uno sconto del 19%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità