La rivincita di Microsoft sarà uno smartphone pieghevole che diventa tablet?

Un brevetto del 2014 mostra un presunto smartphone pieghevole, che si trasforma in tablet: è questa l'idea di Microsoft per tornare competitiva sul mercato?

Microsoft sembra aver perso splendore all’interno del panorama degli smartphone, come dimostrano anche gli ultimi dati Kantar, che lasciano presagire un futuro tutt’altro che roseo per Windows Phone. La rivincita, però, potrebbe essere contenuta in un brevetto scovato in queste ore dalla redazione di MSPoweruser, dove la multinazionale di Redmond descrive un terminale pieghevole, che da smartphone, si trasforma in tablet.

Ovviamente un brevetto non si traduce necessariamente nel lancio imminente di questo dispositivo, ma è comunque l’indizio che Microsoft sta sperimentando nuove strade, che in un futuro potrebbero portare al completo avvicinamento tra smrtphone e tablet: in dispositivo 2-in-1, da utilizzare all’occorrenza in una modalità o nell’altra. Tendenzialmente si tratterebbe di un dispositivo pieghevole, in grado di contenere due o tre schermi, per incrementare la diagonale del display, in modo da poterlo utilizzare come tablet, oppure come smartphone quando ripiegato.

Se da un lato il brevetto non offre certezze sul rilascio di un terminale siffatto, dall’altro l’autore indicato, Kabir Siddiqui, ha in passato firmato altre richieste, come quelle legate allo stand Surface o alla Camera Surface, progetti poi andati effettivamente in porto. Ad ogni modo, entro l’anno, almeno secondo gli ultimi rumor, Microsoft potrebbe presentare un Surface Phone, nel tentativo di rilanciare Windows Phone, che attualmente non versa in buone acque. Ovviamente, semmai dovesse palesarsi in questo 2017 un nuovo smartphone Microsoft, non ci si aspetta che sia in grado di trasformarsi in tablet, ma l’idea del convertibile potrebbe davvero segnare una svolta in questo panorama.