L’Europa approverà l’acquisizione Apple Shazam senza condizioni

L’acquisizione Apple Shazam si farà perché otterrà l’approvazione incondizionata della Commissione Europea. L’annuncio ufficiale è atteso il 18 settembre ma l’esito positivo è anticipato dalle voci di corridoio di Bruxelles

Cupertino otterrà l’approvazione della Commissione Europea per completare l’acquisizione Apple Shazam. Il nullaosta a procedere sarà privo di vincoli e condizioni per la multinazionale di Cupertino. L’annuncio ufficiale sul risultato dell’investigazione Eu è atteso nella giornata di martedì 18 settembre, ma l’esito positivo per Apple è anticipato dalle voci di corridoio di Bruxelles.

Ricordiamo che l’acquisizione Apple Shazam è stata annunciata nel dicembre dello scorso anno ma l’operazione non è stata completata in attesa del risultato dell’investigazione avviata dalla Commissione europea. I primi dubbi sull’operazione da parte dell’organo esecutivo EU erano già emersi a febbraio a seguito delle richieste presentate da sette paesi dell’Unione, oltre all’Italia anche Austria, Francia, Islanda, Norvegia, Spagna e Svezia.

AntitrustL’investigazione su larga scala è stata avviata in aprile per le preoccupazioni sulle società che puntano ad acquisire rivali specializzate nella raccolta ed elaborazione di dati per ottenere informazioni sugli utenti o per estromettere concorrenti dal mercato.

In particolare l’antitrust europeo temeva che l’acquisizione Apple Shazam potesse garantire a Cupertino un vantaggio nel procacciare utenti dai servizi musicali rivali, incluso il possibile stop di Apple a link e richiami di Shazam ai rivali di Apple Music, i primis Spotify.

Il portavoce della Commissione Ricardo Cardoso non ha rilasciato commenti sul risultato dell’investigazione, come rileva Reuters, annuncio che verrà comunicato il 18 settembre. Anche Cupertino non ha rilasciato commenti al riguardo, così come non ha reso pubblico l’importo dell’acquisizione Apple Shazam.

Anche se il valore di Shazam era stimato nell’ordine di 1 miliardo di dollari, secondo le indiscrezioni riportate da TechCrunch sembra che l’acquisto sia stato effettuato per la somma sensibilmente inferiore di 400 milioni di dollari.