Lo scienziato responsabile di Night Shift per iOS lascia Apple

Lo scienziato che ha lavorato sulle funzioni Night Shift e Sonno di iOS ha lasciato Apple per un posto in SleepScore Labs: avrà influito la recente acquisizione di Beddit da parte di Cupertino?

raymann apple

Apple perde un altra pedina. A lasciare la società questa volta è Roy J.E.M. Raymann, lo scienziato che ha recentemente lavorato sulle funzioni di Night Shift e sulla modalità sonno di iOS. Era in Apple dal 2014 ed aveva dato il suo contributo anche nella realizzazione di HealthKit e ResearchKit mentre prima di questo incarico ha lavorato sui sensori e su un programma per lo sviluppo di sistemi di monitoraggio del sonno e delle attività fisiche in Philips.

In quei giorni il suo arrivo in Apple lasciò presagire una sua probabile influenza nelle tecnologie di tracciamento del sonno per Apple Watch, un incarico che in realtà poi non si concretizzò mai. Non è difficile collegare la sua partenza con la recente acquisizione di Beddit, produttore hardware e software noto per la sua apprezzata piattaforma dedicata al monitoraggio del sonno. Attualmente i prodotti di Beddit sono ancora in vendita ma, come specificato nella pagina contenente le indicazioni in materia di tutela dela privacy, i dati raccolti potrebbero essere utilizzati per futuri progetti in Apple.

Da questo momento l’ingegnere ricopre il ruolo di Vice President of Sleep Science and Scientific Affairs in SleepScore Labs, una startup di San Diego con l’ambizioso progetto «Di studiare come le persone dormono, elaborando ed analizzando la raccolta di dati del sonno più completa ed accurata del mondo».

raymann apple