HomeMacityCuriositàL'ultima intelligenza artificiale di Meta può tradurre 200 lingue in tempo reale

L’ultima intelligenza artificiale di Meta può tradurre 200 lingue in tempo reale

Al mondo sono più di 7.000 le lingue parlate e Meta apparentemente vuole capirle tutte. Sei mesi fa, l’azienda ha lanciato il suo ambizioso progetto No Language Left Behind (NLLB), formando l’intelligenza artificiale per tradurre senza soluzione di continuità tra numerose lingue senza dover prima passare attraverso l’inglese. Il sistema dovrebbe avere diversi benefici: maggiore reattività nella traduzione e minor margine di errore, non dovendo passare per diverse lingue prima di giungere a quella di destinazione.

Mercoledì, la società ha annunciato il suo primo grande successo, soprannominato NLLB-200. È un modello di intelligenza artificiale in grado di parlare in 200 lingue, tra cui un certo numero di lingue meno diffuse provenienti da tutta l’Asia e l’Africa, come il Laos e il Kamba.

Secondo un post sul blog dell’azienda, NLLB-200 può tradurre 55 lingue africane con “risultati di alta qualità”. Meta vanta che le prestazioni del modello sul benchmark FLORES-101 hanno superato i modelli all’avanguardia esistenti in media del 44% e fino al 70% per dialetti africani e indiani selezionati.

L’ultima IA di Meta può tradurre 200 lingue in tempo reale

La traduzione tra due lingue qualsiasi – specialmente se nessuna di esse è inglese – si è rivelata una sfida significativa per i modelli linguistici di intelligenza artificiale perché, in parte, molti di questi sistemi di traduzione si basano su dati e schermi scritti ripresi da Internet. Ovviamente, questi sistemi risultano efficienti nel caso in cui si trovano molti schemi per una lingua diffusa, ma l’impresa è ardua quando i tratta di dialetti sconosciuti perfino al web.

Come la maggior parte degli altri programmi di intelligenza artificiale promossi pubblicamente, Meta ha deciso di rendere open source NLLB-200 e fornire 200.000 dollari in sovvenzioni alle organizzazioni non profit per sviluppare applicazioni del mondo reale per sfruttare tale tecnologia.

Applicazioni come Facebook News Feed o Instagram, per esempio potrebbero beneficiare di questo sistema, come spiega un rappresentante della società:

Immagina di visitare un gruppo Facebook preferito, imbatterti in un post in Igbo o Luganda e di essere in grado di capirlo nella tua lingua con un semplice clic di un pulsante

L’idea è sicuramente interessante e non è astratta: potete già farvi un’idea di come funzione il nuovo modello sul sito demo di Meta.

Per tutte le tecnologie che riguardano Meta, e il metaverso, il link da seguire è direttamente questo.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial