Mac OS X 10.7, arriverà  anche su supporto DVD

Il futuro Mac OS X 10.7 Lion sarà disponibile non solo in versione scaricabile dall’App Store, ma anche su supporto DVD. Benché il download dallo store sarà quello preferenziale, è probabile che Apple offrirà il nuovo sistema anche su DVD per consentire anche a chi non ha connessioni veloci (o a chi preferisce per vari motivi il supporto fisico) di avere il nuovo sistema operativo. A conferma di quest’ultimo scenario il sito francese Consomac.fr ha individuato alcune stringhe nella beta di Lion in mano a sviluppatori e beta tester, nelle quali si fa esplicito riferimento al supporto DVD. 

Mac OS X 10.7 Lion sarà disponibile non solo in versione scaricabile dall’App Store, ma anche su supporto DVD. Una delle novità del futuro sistema operativo, infatti, sarà la messa in vendita tramite il Mac App Store: questo sarà, di fatto, il metodo preferenziale per ottenere la nuova versione del sistema operativo. Gli utenti potranno portare a termine l’aggiornamento immediatamente dopo aver scaricato il pacchetto senza la necessità di ottenere supporti fisici, acquistando l’update direttamente dal Mac App Store. Benché il metodo in questione sembri sarà quello preferenziale, come abbiamo già riportato è probabile che Apple offrirà il nuovo sistema ugualmente su DVD per consentire anche a chi non ha connessioni veloci (o a chi preferisce il supporto fisico) di avere il nuovo sistema operativo. A conferma di quest’ultimo scenario, il sito francese Consomac.fr ha individuato alcune stringhe nella beta di Lion in mano a sviluppatori e beta tester, nelle quali si fa esplicito riferimento al supporto DVD. 

Apple da qualche tempo sta distribuendo le versioni preliminari di Mac OS X 10.7 Lion tramite redemption code inviati agli sviluppatori. Questi codici consentono di scaricare e installare subito le beta di Lion, senza bisogno di attendere l’arrivo dei DVD. Possiamo ad ogni modo confermarvi che una versione preliminare su DVD di Mac OS X 10.7 Lion è stata distribuita ad alcuni sviluppatori, segno che Apple è al lavoro anche su una versione che sarà distribuita su supporti fisici. A Cupertino da qualche tempo stanno sperimentando modalità alternative per la distribuzione del sistema operativo: i MacBook Air, ad esempio, sono dotati di serie di una chiavetta USB dalla quale è possibile eseguire il ripristino del sistema o avviare utility di manutenzione.

 

[A cura di Mauro Notarianni]