Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » Intel, supporto alle memorie DDR4 nel terzo trimestre di quest’anno

Intel, supporto alle memorie DDR4 nel terzo trimestre di quest’anno

Intel ccomincerà a supportare le memorie DDR4 dal terzo trimestre di quest’anno. A dirlo è PCWorld che afferma di aver ricevuto conferma dall’azienda stessa

Sulla carta le memorie DDR4 presentano vari vantaggi.  La frequenza iniziale delle DDR4 parte da 2.133 MHz, valore che permette potenzialmente di migliorare le performance rispetto ai 1.333 MHz e 1.666 MHz offerti mediamente dalle RAM DDR3. Particolare interessante è il voltaggio inferiore necessario al loro funzionamento. Lo JEDEC (organismo per la standardizzazione dei semiconduttori) tempo addietro ha comunicato che le memorie DDR4 operano con un voltaggio di 1,2 contro gli 1,5 delle DDR3. In termini di risparmio energetico, i nuovi moduli consumano mediamente il 40% rispetto ai moduli che operano a 1,3V. Nelle RAM DDR4 la massima capacità per chip è raddoppiata passando da 64GB a 128GB. La maggiore densità permette di risparmiare spazio, semplifica la costruzione dei moduli e migliora l’afflusso d’aria. I produttori di memorie offriranno moduli DIMM nelle varianti da 4GB, 8GB e 16GB.

Le DDR4 saranno probabilmente le ultime a sfruttare la tecnologia dinamica ad accesso casuale sincrona a doppia velocità; in futuro si parla di Hybrid Memory Cube (HMC), nuova tecnologia per la RAM sviluppata da Micron Technology supportata anche da Samsung, ARM, HP, Microsoft e altri. Tra le peculiarità delle HMC l’uso di conduttori verticali che collegano elettricamente una pila di singoli chip. L’ampiezza di banda e l’efficienza fornite dall’HMC rappresentano un grande passo avanti rispetto alle funzionalità dei dispositivi attuali. I prototipi di HMC già visti all’opera lavorano con un’ampiezza di banda di 128 GigaByte al secondo (GB/s). L’HMC richiede inoltre il 70 per cento di energia in meno per il trasferimento dei dati, pur offrendo un piccolo “form factor”, appena il 10 percento dell’ingombro di una memoria tradizionale.

A settembre dello scorso anno all’Intel Developer Forum la casa di Santa Clara aveva mostrato la motheboard denominata “X99” (basata un processore della famiglia Haswell-E), in grado di sfruttare le RAM DDR4, primo utilizzo pubblico di questa tipologia di memoria su una piattaforma x86. Anche se è solo un’ipotesi ma è molto probabile che Apple adotterà le nuove memorie con l’arrivo dei futuri Mac Pro con le nuove generazioni di CPU Xeon.

DDr4

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità