Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » MGM fa provare il lavoro in realtà virtuale

MGM fa provare il lavoro in realtà virtuale

MGM Resorts consente ai candidati di provare lavori in casinò e hotel tramite realtà virtuale (VR) prima di firmare il contratto di assunzione. Un modo come un altro per far capire esattamente cosa si andrà a fare, e se è il lavoro giusto prima di accettare.

Lo ha riferito Business Insider, secondo cui la mossa fa parte di un nuovo sforzo per ridurre l’attrito dei dipendenti durante le “dimissioni di massa” che hanno causato carenze di manodopera negli Stati Uniti e in altri paesi durante la pandemia di COVID-19.

Il gruppo di casinò e resort utilizza il visore di una società di realtà virtuale chiamata Strivr, specializzata in formazione virtuale per la salute il servizio clienti e altro ancora. L’idea è quella di far sperimentare ai dipendenti le tipiche attività lavorative in modo che sappiano cosa aspettarsi.

Può essere molto difficile solo spiegare verbalmente i tipi di posizioni o mostrare un video. L’utilizzo della realtà virtuale, al contrario, consente ai candidati di “indossare un visore e sperimentare davvero il lavoro

MGM prevede di utilizzare i visori nei suoi uffici e possibilmente durante le fiere del lavoro, a partire da gennaio prossimo. L’idea è quella di consentire ai potenziali dipendenti del servizio clienti di sperimentare gli aspetti chiave del lavoro, sia positivi che negativi. Ad esempio, il modulo VR di MGM Resorts includerebbe interazioni con ospiti difficili da trattare, qualcosa che secondo quanto riferito è diventato più comune in tempo di COVID.

MGM fa provare il lavoro in realtà virtuale

Le interazioni negative potrebbero scoraggiare alcuni candidati, ma MGM si aspetta che ciò consentirebbe anche migliori decisioni di assunzione. L’uso della tecnologia «Potrebbe aver risolto un certo turnover che abbiamo riscontrato quando le persone hanno accettato le posizioni e poi si sono rese conto che non era proprio quello che pensavano che sarebbe stato» ha detto Lee.

MGM prevede di utilizzare la tecnologia per i suoi hotel, resort e casinò a Osaka, in Giappone. Trattandosi del primo casinò della nazione i potenziali dipendenti potrebbero non avere familiarità con le mansioni. Pertanto, l’opzione VR potrebbe essere offerta ai candidati per mostrare loro funzioni orientate al cliente come i check-in in hotel e le operazioni di gioco.

La realtà virtuale potrebbe non essere il successo che tutti si aspettavano nello spazio dei consumatori, ma sicuramente ha preso piede nelle imprese, in particolare per la formazione. MGM utilizza anche la tecnologia di Strivr per la formazione sull’interazione con i clienti per i nuovi dipendenti, perché questo approccio consente loro di fallire senza conseguenze durante l’apprendimento di una mansione. In questo modo la realtà virtuale offre ai dipendenti l’opportunità di pensare e correggersi senza stressarsi o preoccuparsi di aver fatto qualcosa di sbagliato.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di realtà aumentata e realtà virtuale sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità