fbpx
Home Macity Software / Mac App Store Microsoft 365, prove tecniche di nuova interfaccia: via il ribbon nelle future...

Microsoft 365, prove tecniche di nuova interfaccia: via il ribbon nelle future versioni di Office

Microsoft 365 – il servizio in precedenza noto come Office 365 che include la suite Office e nato come evoluzione nel cloud della stessa – si trasformerà nei prossimi anni e Microsoft ha svelato un assaggio dei possibili sviluppi futuri.

La modifica più importante riguarda l’interfaccia di Word, Excel, ecc.: il ribbon (nastro) colorato nella parte superiore delle applicazioni scomparirà a favore di una barra degli strumenti semplificata che sarà possibile spostare ovunque l’utente desideri sullo schermo. La barra degli strumenti presenterà determinati strumenti adattandosi automaticamente in base al contesto.

“Avere una barra dei comandi che tiene traccia delle azioni e tiene conto del contesto ridurrà il carico cognitivo e consentirà di concentrarsi sull’attività che stiamo svolgendo”, “anche quando lavoriamo con il telefono in metropolitana o con un tablet sul divano o da un computer scrivania “, riferisce a The Verge Jon Friedman, responsabile della progettazione e della ricerca di Microsoft, Dai primi elementi mostrati si vede una nuova barra degli strumenti minimalista rispetto a quella che siamo abituati a vedere con le attuali applicazioni di Microsoft.

Microsoft 365, prove tecniche di nuova interfaccia: via il ribbon nelle future versioni di Office

Il “ribbon” è arrivato con Office 2007 ed è tipicamente composto da una striscia situata nella parte superiore di una finestra che mette in mostra contemporaneamente tutte le funzioni che il software può eseguire; il concetto è che tutte le funzionalità del programma sono concentrate in un unico punto, in modo che non sia necessario navigare su livelli multipli di menu gerarchici, barra degli strumenti o pannello delle applicazioni prima di trovare il comando desiderato

Nel corso degli anni Microsoft ha semplificato il ribbon, anche in virtù dell’arrivo di versioni delle applicazioni per web e dispositivi mobili, è il nuovo design è un ulteriore passo avanti che porta il concetto di nastro/ribbon su nuovi liveli. L’idea è quella di tenere conto dell’effettivo contenuto sotto il cursore.

Altre novità prevedono una icona nella parte superiore dello schermo per evidenziare l’app che si sta usando in quel momento, le ricerche centralizzate (in grado di individuare documenti in tutta la suite) e la possibilità di usare funzionalità di intelligenza artificiale per correggere errori come ad esempio la scrittura erronea di una formula.

Microsoft prevede inoltre nuove funzionalità di collaborazione degli utenti con le varie app. Il framework Microsoft Fluid consentirà di creare blocchi dati che potranno essere integrati in app con dati aggiornabili in modo indipendente.

Non tutti questi cambiamenti sono del tutto definite per alcune novità sarà necessario attendere uno o due anni; altre novità sono sperimentali e potrebbero essere oggetti di cambiamenti dopo avere ottenuto i feedback degli utenti. Alcune delle modifiche che Microsoft intende apportare sono frutto di specifiche richieste di utenti costretti a lavorare da casa per via della pandemia da coronavirus.

Ricordiamo che alla fine di aprile Microsoft ha presentato i nuovi abbonamenti Microsoft 365 Personal e Family che includono tutti i software di produttività Office per tutte le principali piattaforme: oltre a Mac e PC, anche iPhone, iPad e Android: ne abbiamo parlato in questo articolo. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Microsoft Office e di Microsoft sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

Airpods Pro scontati di ben 80 euro: su Yeppon a soli 199 euro

Sconti nel carrello per AirPods: tutti i modelli al minimo prezzo

Su Amazon gli AirPods scendono tutti al prezzo minimo. Sconto nel carrello per tutti i modelli con la possibilità anche di spendere solo 122 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,664FansMi piace
94,033FollowerSegui