Microsoft annuncia Office 2019, in arrivo dalla seconda metà del 2018

Microsoft ha annunciato Office 2019, futura nuova versione della suite che include Word, Excel, PowerPoint e Outlook. Ecco i primi indizi rivelati da Redmond sulle novità in arrivo

In concomitanza della conferenza Microsoft Ignite di Orlando, Microsoft ha annunciato Office 2019, futura nuova versione della suite che include Word, Excel, PowerPoint e Outlook. La nuova suite, sarà presentata nella seconda metà del prossimo anno, integrerà le versioni aggiornate delle applicazioni già citate e di altre app lato server tra cui Exchange, SharePoint e Skype for Business.

Nell’annuncio non si fa accenno alla versione Mac (l’ultima versione per Mac della suite Microsoft è Office 2016) ma si spiega solo genericamente che “Offrirà a nuovi utenti funzionalità IT per quanti non sono ancora pronti per il cloud”. “Saranno ad esempio integrate migliorie per le funzionalità inking (destinate agli utenti che vogliono usare la penna per aggiungere annotazioni e commenti ai documenti o per illustrare idee, ndr) – quali ad esempio sensibilità alla pressione, effetti di inclinazione e per la riproduzione dei tratti input penna. Microsoft parla ancora di nuove formule e grafici per l’analisi dei dati in Excel, animazioni visuali con effetti Morph e Zoom in PowerPoint. Tra le migliorie lato server aggiornamenti relativi alla gestione IT per quanto riguarda gestione, usabilità, voce e sicurezza.

Office 2019

Per quanto riguarda il cloud, Microsoft riferisce che si tratta di un tema molto importante ma che questo passaggio è “un percorso che richiede molte considerazioni”. Tornando alla versione Mac, qualche giorno addietro Microsoft ha spiegato che gli aggiornamenti Office per Mac, quindi quelli di Word, Excel, PowerPoint e Outlook saranno rilasciati con maggiore priorità. L’azienda afferma che sono stati apportati cambiamenti all’architettura software che consentono di rilasciare nuovi aggiornamenti con più frequenza e maggiore velocità.