Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Futuroscopio » Microsoft chiede regole urgenti per il riconoscimento dei volti

Microsoft chiede regole urgenti per il riconoscimento dei volti

Pubblicità

Molte tecnologie possono essere positive per tutti ma per alcune è necessario pensare a limiti. Una di queste è ad esempio il riconoscimento facciale. In un post sul blog aziendale, Brad Smith, presidente di Microsoft, ha chiesto al governo USA di regolamentare l’utilizzo delle tecnologie di riconoscimento dei volti. Smith si appella al governo perché pensi a disciplinare il settore, individuando un punto di equilibrio tra “la sicurezza del pubblico e l’essenza delle nostre libertà democratiche”.

Il riconoscimento facciale può essere sfruttato in ambiti molto diversi, che vanno dal ricongiungimento di bambini scomparsi alla sorveglianza di massa. Al momento negli Stati Uniti esistono poche regole per chi sfrutta o vende questa tecnologia, e alcuni dipendenti di varie aziende hanno chiesto ai dirigenti di non firmare accordi con il governo per servizi che includono il riconoscimento facciale per motivi etici.

Brad Smith
Brad Smith

“L’unico modo efficace per gestire l’uso della tecnologia – scrive Smith – è governare l’uso della tecnologia”. “E se ci sono preoccupazioni su come una tecnologia verrà distribuita nella società, l’unico modo per regolamentare questo uso è che il governo lo faccia”. La Casa di Redmond chiede un comitato bipartisan di esperti per aiutare a informare l’azione del Congresso.

Intanto in Cina da tempo alcuni poliziotti indossano nei pressi di stazioni ferroviarie e aeroporti speciali occhiali con sistema di riconoscimento facciale in grado di individuare potenziali sospetti. Se da una parte è vero che gli occhiali smart usati dai poliziotti consentono di eseguire uno “screening” veloce delle persone, questi, spiega William Nee, ricercatore presso Amnesty International, offrono maggiori probabilità di individuare anche dissidenti politici e minoranze etniche ritenute pericolose. Uno stato di sorveglianza, ancora più stringente, con conseguenze facilmente immaginabili in termini di privacy per il cittadino.

Per quanto riguarda la tecnologia Face ID di Apple, questa offre un’autenticazione sicura che tiene conto della tutela della sicurezza. I ati acquisiti dal Face ID, tra cui le rappresentazioni matematiche del volto, vengono codificati e protetti con una chiave accessibile solo a Secure Enclave. Il Face ID non esce mai dal proprio dispositivo e non viene mai incluso nel backup dei dati su iCloud o altrove.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Prezzo sempre più giù per Apple Watch 9, sconto fino al 20%

Su Amazon gli Apple Watch 9 tornano in sconto e vanno ad un nuovo minimo. Li potete comprare con un ribasso di 90 € pagandoli anche a rate senza interessi
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità