Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Voci dalla Rete » Multa da un miliardo ad Amazon, sfrutta Prime per danneggiare i concorrenti nella logistica

Multa da un miliardo ad Amazon, sfrutta Prime per danneggiare i concorrenti nella logistica

Un miliardo. È questa l’enorme ammenda che l’antitrust italiano ha inflitto ad Amazon. La sanzione viene irrogata per il fatto – spiega Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – per il fatto che Amazon detiene una posizione di assoluta dominanza nel mercato italiano dei servizi di intermediazione su marketplace, che le ha consentito di favorire il proprio servizio di logistica, denominato Logistica di Amazon (Fulfillment by Amazon, c.d. “FBA”), presso i venditori attivi sulla piattaforma Amazon.it ai danni degli operatori concorrenti in tale mercato e di rafforzare la propria posizione dominante.

Il comunicato spiega nel dettato che Amazon Europe Core S.à.r.l., Amazon Services Europe S.à r.l., Amazon EU S.à r.l., Amazon Italia Services S.r.l. e Amazon Italia Logistica S.r.l. , le società al centro del provvedimento,  hanno legato all’utilizzo del servizio Logistica di Amazon l’accesso a un insieme di vantaggi essenziali per ottenere visibilità e migliori prospettive di vendite su Amazon.it. In particolare secondo AGCM uno dei vantaggi offerti è l’accesso ai servizi di Prime particolarmente vantaggiosi per i clienti. I venditori però per accedere al servizio Prime sarebbero costretti ad usare la logistica Amazon. Ai venditori – si legge ancora nel comunicato diffuso questa mattina – che utilizzano FBA non viene applicato lo stringente sistema di misurazione delle performance cui Amazon sottopone i venditori non-FBA e il cui mancato superamento può portare anche alla sospensione dell’account del venditore”

«In questo modo – dice il comunicato – Amazon ha danneggiato gli operatori concorrenti di logistica per e-commerce, impedendo loro di proporsi ai venditori online come fornitori di servizi di qualità paragonabile a quella della logistica di Amazon. Tali condotte hanno così accresciuto il divario tra il potere di Amazon e quello della concorrenza anche nell’attività di consegna degli ordini e-commerce.

Per effetto dell’abuso, inoltre, sono stati danneggiati anche i marketplace concorrenti: a causa del costo di duplicazione dei magazzini, i venditori che adottano la logistica di Amazon sono scoraggiati dall’offrire i propri prodotti su altre piattaforme online, perlomeno con la stessa ampiezza di gamma».

Multa da un miliardo ad Amazon, con Prime danneggia i concorrenti nella logistica

L’autorità Garante della Concorrenza e del Mercato definisce questa modalità operativa «particolarmente grave» da qui la sanzione di un 1 miliardo di euro. Viene inoltro imposto di «ripristinare immediatamente le condizioni concorrenziali nei mercati rilevanti. Le misure comportamentali che saranno sottoposte al vaglio di un monitoring trustee. Amazon dovrà concedere ogni privilegio di vendita e di visibilità sulla propria piattaforma a tutti i venditori terzi che sappiano rispettare standard equi e non discriminatori di evasione dei propri ordini, in linea con il livello di servizio che Amazon intende garantire ai consumatori Prime»

Amazon dovrà rendere noti i nuovi standard e, a far data da un anno dall’assunzione della decisione, astenersi dal negoziare con i vettori e/o con gli operatori di logistica concorrenti – per conto dei venditori – tariffe e altre condizioni contrattuali applicate per la logistica dei loro ordini su Amazon.it, al di fuori di FBA.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità