Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » CES, IFA, MWC & EXPO » MWC: Skype al lavoro per portare su iPhone il VoIP via 3G

MWC: Skype al lavoro per portare su iPhone il VoIP via 3G

Pubblicità

Anche Skype è presente qui a Barcellona con uno stand “tascabile”: non così grande per passare come ostentato ma accogliente e animato da un team amichevole, pronto a rispondere a qualunque domanda sullo stato attuale e sul futuro della comunicazione via Internet. Macitynet ha parlato con Sravanthi Agrawal, responsabile delle comunicazioni per l’area EMEA e anche con alcuni product manager che seguono il client mobile di Skype e in particolare la versione per iPhone.

L’ultima versione ora disponibile su App Store è Skype 1.3 che è stata rilasciata circa 2 settimane fa. Così ora il team di sviluppo per iPhone è impegnato nell’esaminare le nuove funzioni rese possibili con l’aggiornamento iPhone OS, in particolare le API che Cupertino ha finalmente reso disponibili per realizzare il VoIP su iPhone tramite rete cellulare. Una conferma di quel che era stato già  anticipato alcuni giorni fa.

I product manager di Skype hanno accolto con comprensibile entusiasmo l’apertura di AT&T negli Stati Uniti per quanto riguarda il VoIP: l’operatore non farà  più distinzione tra il traffico dati per Web e applicativi, da quello impiegato per il trasferimento del VoIP. La situazione in Europa però è un po’ diversa e varia a seconda degli operatori. Per esempio apprendiamo da Skype che in Germania Telefonica con O2 garantisce ai propri clienti la possibilità  di effettuare chiamate VoIP senza alcuna distinzione rispetto al traffico dati standard, anche senza sovrapprezzi. Viceversa Vodafone, sempre in Germania, per il momento propone un pacchetto dati aggiuntivo che gli utenti devono pagare in più rispetto agli abbonamenti iPhone tradizionali per poter effettuare chiamate VoIP. Ovviamente questo tipo di politica limita in modo considerevole la diffusione e l’impiego del VoIP tra gli utenti.

Così mentre il team di programmatori di Skype lavora alacremente sul VoIP per iPhone tramite 3G tutta l’attenzione rimane rivolta verso le scelte dei vari operatori nei paesi europei, Italia inclusa. Per Skype la rivoluzione è alle porte: ora spetta agli operatori riconoscere l’importanza del cambiamento e agire di conseguenza. L’apertura o meno verso il VoIP potrebbe anche portare a consistenti flussi di utenti tra operatori diversi, questa è la scelta che gli utenti possono fare per incentivare gli operatori ad aprire le porte al VoIP su iPhone e non solo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità