HomeMacityApple History & LifestyleNiente App Store per South Park

Niente App Store per South Park

La censura di Apple per il suo App Store ha colpito nuovamente: questa volta l’applicazione cui è toccato essere rifiutata per due volte è stata quella di South Park, il controverso show animato spesso al centro di polemiche negli USA per la schiettezza dei temi e i modi poco “politically correct” nel trattarli.

L’applicazione avrebbe consentito di visualizzare su iPhone i clip tratti dal sito ufficiale http://www.southparkstudios.com ; Apple ha però respinto la richiesta di approvazione in quanto i contenuti di South Parlk sarebbero “politicamente offensivi” per il pubblico.

Curioso che Apple prosegua la sua campagna di censura in maniera, apparentemente, poco coerente, censurando South Park su iPhone ma continuando a venderne gli episodi su iTunes, impedendo l’approvazione di applicazioni come la suddetta ma ammettendo (seppure dopo un’esclusione iniziale) numerosi programmi che hanno quale unico scopo quello di generare immaginifici suoni… fisiologici.

Come alcuni osservatori insinuano, forse l’applicazione di South Park avrebbe “offeso” Apple nel senso che avrebbe anticipato una della feature che la Mela parrebbe prepararsi a rilasciare, cioè lo streaming online via iTunes.
Vedremo se la cortina di ferro attorno ai South aArk Studios si manterrà  impenetrabile anche in futuro.

Offerte Speciali

macbook pro 2021 14 pollici ico ok

MacBook Pro 14 M1 Pro scontato del 18% con Apple Care Plus da 300 € in regalo

Amazon lancia l'offerta top del weekend: MacBook Pro 14" scontato del 18% con Apple Care inclusa nel prezzo. Tre anni di assicurazione su ogni danno con interventi di riparazione a prezzo fisso
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial