fbpx
HomeMacityHardware AppleNuovi MacBook Air ecco quali processori usano

Nuovi MacBook Air ecco quali processori usano

I processori Intel Core 2 Duo integrati nei nuovi MacBook Air sono una vecchia conoscenza degli appassionati di hardware Mac e PC. Si tratta infatti di CPU basate sulla precedente architettura Intel Penryn e costruiti con processo litografico a 45 nanometri: l’architettura Intel più recente, usata nei portatili MacBook Pro da 15 e 17 pollici, è denominata Nehalem ed ha circuiteria da 32 nanometri; in arrvo (primi mesi del 2011) dovrebbe apparire anche Sandy Bridge, come dire che i chip dei MacBook Air appartengono ad una generazione e mezza fa. Come vedremo, per altro, alcuni dei chip sono satti lanciati due anni fa, sommando un’anzianità non propriamente irrisoria quando si tratta di processori.

Sui modelli specifici usati Apple, come sempre, non fornisce indicazioni, ma usando le tabelle di Intel si può risalire facilmente a modelli e specifiche che, salvo customizzazioni non troppo probabili in questo caso, che ci dicono di quali componenti stiamo parlando.

Per MacBook Air da 11 pollici la CPU ha 3MB di cache L2 e bus di sistema a 800MHz; la versione da 1,4 GHz dovrebbe essere il l’Intel Core 2 Duo SU9400, lanciato nell’estate del 2008; la versione da 1,86 GHz (in opzione sul modello da 128 GB con 100 euro di sovrapprezzo) dovrebbe essere un Core 2 Duo SU9600 lanciato ad inizio 2009. Si tratta di due processori a basso consumo (solo 10W di TDP) che appartengono alla serie low voltage e che si distinguono per essere particolarmente adatti ai dispositivi ultrasottili e ultraleggeri. Nessuno dei due ha TurboBoost nè Hyperthreading, caratteristiche dei processori Nehalem. La cache condivisa tra i due core è da 3 MB.

Il processore da 1,86 GHz del modello da 13,3 pollici dovrebbe essere un Core 2 Duo SL9400 ,  (lancio estate 2008) mentre il modello da 2,1 GHz (in opzione sulla macchina da 256 GB) è probabilmente il Core 2 Duo SL9600  (lancio primavera 2009) Le differenze sostanziali rispetto ai processori della serie SU montati dai MacBook Air da 11,6 pollici riguardano la memoria cache, la velocità del bus di comunicazione e i consumi di energia. Anche qui niente TurbBoost o Hyperthreading.

Gli Intel Core 2 Duo integrati nel “fratello grande” sono dotati di 6MB di cache L2 contro i 3MB del modello più piccolo e di un bus più veloce da 1066MHz contro gli 800MHz dell’Air 11″. Il consumo sale a 17 Watt, ma per effetto delle batterie di dimensioni maggiori l’autonomia non scende, ma sale: 7 ore per il modello da 13 pollici, 5 ore per il modello da 11 pollici.

Nei nuovi MacBook Air, Apple ha optato quindi per processori super collaudati e anche un po’ datati, scelta frutto evidentemente della comprensibile volontà di ridurre i costi che però finirà presumibilmente per avere qualche riscontro non del tutto positivo sui tempi di risposta e sulla velocità complessiva del sistema Certamente la scheda grafica di Nvidia e il disco Flash potranno dare un contributo nel migliorare le prestazioni generali, ma sembra piuttosto difficile che i modelli da 11 pollici possano rientrare nella categoria delle macchine che definiremo “scattanti.

Per le prime impressioni e un esame più approfondito della velocità di funzionamento dei nuovi MacBook Air occorre attendere i primi commenti dagli Stati Uniti e soprattutto una prova diretta delle nuove macchine. Macitynet tornerà sull’argomento non appena ci saranno novità.

MacBook Air new

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial