Per costruire Apple Car la Mela avrà bisogno di una collaborazione

Apple ha acquistato un immenso lotto uffici a San Jose che potrebbe essere dedicato a Project Titan, nome in codice del progetto Apple Car. Nonostante gli investimenti cospicui Apple potrebbe incontrare problemi a livello di produzione

Apple Car

Apple continua a investire pesantemente in Project Titan, nome in codice finora impiegato per indicare il progetto segreto per lo sviluppo di Apple Car, un’auto elettrica con guida automatica, ciò nonostante Cupertino potrebbe trovarsi costretta a stringere una collaborazione. È questo in sintesi quanto ha rivelato ad AppleInsider una persona a conoscenza dei piani della Mela su Apple Car. Oltre ad assumere numerosi dipendenti Tesla, recentemente Apple ha acquistato un immenso lotto di uffici a San Jose, proprietà immobiliare di ben 43 acri, circa 17 ettari, per complessivi 185mila metri quadrati di uffici, un’area sufficientemente estesa per ospitare non solo le prossime fasi di sviluppo del progetto ma probabilmente anche per dare il via alla produzione iniziale. Questo almeno secondo le ipotesi rivelate dal misterioso informatore che però indica anche la presenza di diversi ostacoli e difficoltà, soprattutto per quanto riguarda proprio la produzione di Apple Car.

Purtroppo non vengono forniti dettagli in merito, utili per individuare con più precisione tipologia e tecnologie che ostacolerebbero Apple nella produzione diretta di Apple Car. In passato diversi dirigenti di case automobilistiche hanno indicato genericamente i possibili problemi che Apple e altre società hi-tech potrebbero incontrare avventurandosi nel complesso settore della produzione di auto, incluse economie di scala, catene di produzione costose e complesse, difficoltà ingegneristiche e altre ancora. È soprattutto per queste complicazioni che da tempo si vocifera di un possibile accordo di Google con una casa automobilistica per la produzione della Google Car con guida automatica.

Lo stesso potrebbe valere anche per Apple: tenendo presenti tutte le complicazioni e le complessità, nonostante gli investimenti ingenti, per la Mela la soluzione migliore potrebbe essere una collaborazione e, ancora una volta, emerge il nome di BMW. Sempre secondo le indiscrezioni circolate negli scorsi mesi, più volte la BMW i3 elettrica sembra sia considerata ideale come base di partenza per realizzare Apple Car. Da mesi, in contemporanea, trapelano considerazioni positive su una possibile partnership tra Apple e BMW, forse con colloqui preliminari già in corso, ma per il momento tutto rimane ancora da decidere.

Apple Car