HomeMacityInternetPNRR: connessioni a 1 Giga su tutto il territorio nazionale entro il...

PNRR: connessioni a 1 Giga su tutto il territorio nazionale entro il 2026

Raggiungere quella trasformazione digitale che in Italia ancora non è stata portata a compimento e potenziare le reti a banda ultralarga per arrivare a coprire tutto il territorio nazionale.

Sono questi alcuni dei pilastri del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato dal Governo Draghi, che fa ben sperare in una effettiva digitalizzazione di tutto il Paese. Sono d’altronde saliti a 6,31 miliardi di euro i fondi stanziati dal piano, che dovranno essere utilizzati entro il 2026 e dovranno servire per garantire connessioni a 1 Giga su tutto il territorio nazionale, isole comprese. 

Un progetto, questo, senz’altro ambizioso i cui frutti andranno a beneficio di tutti: imprese, cittadini, enti pubblici e privati che potranno finalmente navigare su una rete ad alta velocità utilizzando la tecnologia FTTH, FWA o 5G. L’obiettivo è quello di colmare le enormi differenze a livello di digitalizzazione che ancora esistono tra le aree del nostro Paese e, di conseguenza, favorire una ripresa che non sia localizzata ma capillare. 

I punti più salienti del progetto di digitalizzazione

Nel Piano sono presenti diversi progetti aventi tutti lo scopo di portare l’Italia verso una digitalizzazione diffusa, necessaria per accelerare la ripartenza economica dell’intero Paese ma anche per superare alcuni dei limiti da sempre esistenti. 

Il piano “Italia a 1 Giga”

Il piano “Italia a 1 Giga” ha l’obiettivo di sviluppare la rete FTTH e FWA su tutto il territorio nazionale in modo da raggiungere con la Fibra e garantire quindi una connessione ad alta velocità ad 8,5 milioni di soggetti tra famiglie, imprese ed enti pubblici e privati. Non saranno solamente le zone bianche a godere dei massimi benefici a livello di digitalizzazione però, perché il piano prevede interventi mirati anche nelle aree grigie e nere a fallimento di mercato e nelle aree rurali, più difficili da raggiungere. 

Il piano “Italia 5G”

Per raggiungere l’ambizioso obiettivo di una digitalizzazione capillare su tutto il territorio nazionale è previsto anche il piano “Italia 5G” che si concentra sullo sviluppo della rete mobile e sul potenziamento del segnale in quelle aree d’Italia ancora raggiunte esclusivamente dal segnale 3G. 

I piani “Scuola connessa” e “Sanità connessa”

Rientrano nel progetto anche il piano “Scuola connessa” che ha l’obiettivo di connettere alla rete ultraveloce più di 9.000 istituti scolastici e quello “Sanità connessa” che invece prevede il raggiungimento di oltre 12.000 strutture sanitarie del nostro Paese. 

La digitalizzazione in Italia oggi

PNRR: connessioni a 1 Giga su tutto il territorio nazionale entro il 2026

Ad oggi, per onor del vero, bisogna riconoscere che qualcosa già è stato fatto da parte di alcuni operatori. Vodafone ad esempio copre circa il 98% del territorio nazionale con la fibra ottica FTTH e FTTC e con le reti FWA e 5G. Attivando una delle offerte Internet Unlimited è già possibile navigare alla massima velocità su linea fissa ed esistono anche soluzioni per chi ha bisogno di unire la rete di casa e quella mobile in un unico abbonamento.

Il piano Giga Family Infinito Edition infatti permette di avere Giga illimitati da utilizzare sia per la linea fissa che per la connessione dati dello smartphone. Non dimentichiamo infine che la GigaNetwork 5G di Vodafone raggiunge già 25 città italiane consentendo a molti di navigare fino a 5 volte più veloce rispetto alla rete 4G.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 256 GB: sconto a 994,65 Euro

Il modello di MacBook Air M1 nella versione oro con disco da 256 GB è in offerta su Amazon. A 965,99 Euro. Il minimo mai raggiunto su Amazon.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial