Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Quote iPhone in Europa in calo, ma Apple su in classifica

Quote iPhone in Europa in calo, ma Apple su in classifica

Quote iPhone in Europa in calo ma Apple diventa il secondo produttore di cellulari nel Vecchio Continente Questo quel che dice una recente analisi stilata da IDC e pubblicata durante la giornata di oggi.

In base ai dati raccolti durante il primo trimestre, iOS sarebbe sceso dal 25 al 20%, mentre i concorrenti principali, Android e Windows, sono tutti e due cresciuti. Il robottino verde, che conta su un grande numero di produttori, è passato dal 55 al 69% (21,9 milioni di telefoni) mentre Windows Phone è andato dal 4 al 6%. IDC presenta anche dettagliati dati riferiti a ciascun marchio: Samsung in Europa ha la leadership negli Smartphone con il 45% (era al 39%) per 14,3 milioni di unità vendute, Apple (6,2 milioni di iPhone venduti, 800mila in meno rispetto all’anno passato) ha, ovviamente, la stessa quota di mercato del suo sistema operativo (20%) mentre Sony è terza con il 10% (3,2 milioni), in netta crescita dal 4% grazie al raddoppio di unità vendute. Fa anche meglio LG che passa dal 2 all’8% (2,4 milioni), mentre Nokia perde terreno scendendo da 2,3 a 1,6 milioni di unità e ora è solo quinta nella classifica degli smartphone.

Come accennato Apple, però, pur perdendo terreno nelle vendite, diventa il secondo produttore nella classifica europea dei cellulari (smartphone e altre tipologia) perché Nokia arretra ancora di più e scende a quota 6,1 milioni.

In linea generale l’aspetto di maggior interesse nel rapporto di IDC è il rallentamento della crescita del mercato smartphone in genere. Rispetto allo scorso trimestre l’aumento è stato solo del 12%, il più basso in assoluto da quanto la società di analisi traccia il mercato, ovvero nove anni.

Francisco Jeronimo direttore ricerche sui dispositivi mobili di IDC trova una spiegazione nel cambiamento del mercato: «siamo nella seconda fase della diffusione degli smartphone – dice Jeronimo – nel corso della prima fase abbiamo avuto gli acquisiti di chi cercava il meglio in termini di prestazioni ed esperienza utente; chi voleva qualche cosa che andasse incontro alle esigenze per la mobilità era disposito a pagare il necessario per avere una esperienza di prima qualità. Ora il mercato è costituito, invece, da utenti che non hanno bisogno di uno smartphone e che vanno in un negozio per sostituire i loro telefoni e trovano però solo smartphone. Alcuni di questi, i più economici, hanno il prezzo che avrebbero avuto i loro telefoni tradizionali e basta poco, anche grazie al fatto che in giro si sente solo parlare di applicazioni e smartphone, per convincerli a comprare, anche se compereranno sempre quello più economico perché non vedono un valore aggiunto in questi dispositivi».

quote iphone in europa

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto pazzesco del 22% per iPhone 14 da 256 GB, solo 899€

iPhone 14 128 GB scontato di 220 euro su Amazon

Su Amazon torna in sconto e va vicino al minimo di sempre l'iPhone 14 nel taglio da 128 GB. Lo pagate 679 € invece che 870 € in quasi tutti i colori

Ultimi articoli

Pubblicità