Home iPhonia iPhone Accessori Recensione cuffie Sony WH-1000XM4 a riduzione di rumore, difficile fare meglio di...

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4 a riduzione di rumore, difficile fare meglio di così

Le cuffie Sony WH-1000XM4 (in vendita su Amazon) sono considerate da molte parti il modello top nella fascia premium, anche e soprattutto per la cura nella gestione della cancellazione attiva del rumore. Provandole, sin da subito si respira un’aria di altissima tecnologia in un prodotto nato per primeggiare. Ma questo vale pure per molti altri prodotti che offrono funzioni sovrapponibili e ambizioni della stessa fascia, tra questi concorrenti ci sono anche le AirPods Max o le Bose Noise Cancelling 700. Il mercato è forte e agguerrito, ce la faranno a restare in testa?

Scatola sobria, dentro il minimo

Le cuffie Sony WH-1000XM4 sono l’ultima proposta in ordine temporale per le cuffie da ascolto di alta gamma in casa Sony; con esse la casa giapponese segue una strada che era già promettente nel 2017 quando fu lanciato il modello MDR 1000X di qui le WH-1000XM4 sono le dirette discendenti.

A dire il vero non manifesta tutta la tecnologia che, come vedremo, distingue il modello che stiamo provando. La scatola è discreta, in cartone seppure con una buona grafica; al suo interno troviamo sostanzialmente la custodia rigida con dentro, appunto, le Sony WH-1000XM4, un cavo jack per l’ascolto analogico, con anche l’adattatore a due vie per l’aereo e il cavo di ricarica USB-C, più un piccolo manuale di istruzioni per le operazioni di base (inutile per chi usa l’App).

Come sono fatte le Sony WH-1000XM4

Il design non si è discostata molto dalle MDR 1000X; troviamo solo qualche dettaglio estetico migliorato e, a nostro avviso, grazie ai materiali di qualità. Si tratta di plastica “soft touch” molto piacevole da maneggiare; il cuscinetto dell’arco a contatto con la testa è in materiale che replica l’aspetto della pelle.

Esteticamente le cuffie sono caratterizzate anche dalla scritta Sony in rilievo appena sopra le giunture tra l’arco e sui padiglioni e una serigrafia del nome WH-1000XM4 molto piccola tra la fine del cuscinetto superiore e l’anima dell’archetto in metallo (dello stesso colore delle cuffie), più un bordo che circonda i due microfoni esterni per l’ANC.

Ci sono anche dei controlli fisici sono organizzati nel padiglione sinistro, accompagnati dall’ingresso del jack per la connessione analogica: al padiglione destro vengono invece relegati il connettore USB-C per la ricarica e i controlli touch per il volume e la riproduzione.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco
Le cuffie Sony WH-1000XM4 sono disponibili in quattro colori: Nere, Argento, Bianche e Blu scure

I pulsanti sono piccoli e forse poco intuitivi da trovare per la loro posizione. Se si indossano dei guanti sono praticamente inutili. Il controllo touch è molto buono; interessante la scelta di rendere il controllo inattivo quando le cuffie non sono indossate; così si evita di modificare il volume prendendo le cuffie in mano o spostandole.

Unico aspetto negativo, le cuffie di Sony non supportano le intemperie atmosferiche e ovviamente non possono andare sott’acqua. Insomma potete usarle strada, in treno o in aereo, in casa ma meglio evitare di usarle al mare o a bordo piscina: sabbia o acqua potrebbero essere fatali.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco
La dinamicità della struttura è garantita dai giunti pieghevoli, per un più comodo trasporto

App di supporto come nessun’altra

Come in tutte le cuffie di una certa fascia e di grandi marchi, le Sony WH-1000XM4 hanno un altro appai supporto; si tratta della Sony | Headphones Connect per iOS e Android; ovviamente  le cuffie funzionano anche senza perchè l’accoppiamento avviene in modo tradizionale ma va detto che al contrario di quel che succede con altri prodotti simili, rinunciare all’applicazione significa  perdere gran parte dei vantaggi che le cuffie presentano.

Prima di tutto l’App controlla tutto, ma proprio tutto delle cuffie, incluso il Device a cui sono associate (e quando le associamo a Mac o PC, comunque il setup è eseguito da mobile): il che significa la risposta del sistema di soppressione del rumore, del quale racconteremo tra poco, l’equalizzatore, la riproduzione della musica con un piccolo player (e volendo Sony ha anche una seconda App, Music Center a supporto, che comunque appare superflua), il Device in pairing, l’aggiornamento del firmware e addirittura lo spegnimento (che può essere effettuato anche dal pulsante fisico).

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco
Alcune delle fasi iniziali del set-up via App, che illustrano alcune delle funzioni, come l’audio 360 e l’ANC

L’App è così tanto integrata con le cuffie che la fase iniziale di collegamento può essere fatta anche da qui, senza passare per il controllo Bluetooth dentro Impostazioni.

Anche per la parte relativa all’ANC l’applicazione gioca un ruolo decisivo. Sappiamo quel che qualcuno sta pensando: molte cuffie antirumore e molti auricolari, anche di fascia entry level come ad esempio i Soundcore Liberty Air 2, hanno una gestione via app. ma qui siamo ad un livello decisamente superiore. La soppressione del rumore viene infatti gestita tramite una precisa analisi che si fonda sui microfoni esterni, ma anche dalla geolocalizzazione e dall’analisi dell’ambiento dove ci troviamo.

Una delle funzioni più interessanti date dall’App è Speak-to-Chat: in pratica, grazie all’App possiamo ascoltare la musica facendo altro ma, non appena iniziamo a parlare, questa va in pausa, dando priorità al nostro dialogo: tutto funziona abbastanza bene, anche il sistema si è dimostrato un po’ troppo severo nella attivazione; spesso, abbiamo dovuto riattivare manualmente la musica invece che aspettare che lo facesse il software.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco
L’App offre funzioni potenti e versatili, ma spesso non è molto intuitiva

Cancellazione come nessun’altra

Che le Sony WH-1000XM4 abbiano un sistema di riduzione attiva del rumore di un altro livello rispetto alla concorrenza lo si capisce sin da subito durante la fase di abbinamento, quando l’App chiede da una parte di analizzare il rumore esterno presente in quel momento attorno a noi e, successivamente, anche di fare una foto delle nostre orecchie (c’è un sistema automatico per l’inquadratura) per meglio adattarsi alla configurazione specifica per ciascun utilizzatore.

Con questo sistema Sony ha reso riduttivo il concetto di “Cancellazione del rumore” standard, personalizzandolo all’estremo. Un utente capace può personalizzare l’esperienza per ogni ambiente in modo singolo, lasciando che le cuffie (e l’App, che funziona anche in background) decida di volta in volta quale attenuazioni applicare, cambiandola in automatico al cambiamento dello stato dell’utente (con un piccolo avviso sonoro).

Le modalità di cancellazione del rumore, aiutato dai due microfoni posti sopra i padiglioni, sono quattro: Rimanendo, Camminando, Correndo e Trasporto, ognuno con un cursore da 0 a 20 per la potenza del filtro e un selettore che permette di privilegiare le voci, per perdersi il meno possibile delle persone che stanno attorno a noi.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuocoLa funzione di apprendimento del sistema antirumore è sorprendente, qualche cosa di mai visto in nessun concorrente anche per la capacità di “imparare” quale è la modalità migliore per ogni situazione. Le cuffie analizzano lo stato del rumore in una determinato luogo e lo riapplicano quando è necessario o quando si è in quello specifico luogo, richiamabile manualmente o automaticamente seguendo la posizione via GPS. Inoltre il sistema è intelligente e, con il permesso dell’utente, cambia in base a quello che stiamo facendo, quindi lo stato Rimanendo (nome un po’ bizzarro che identifica la situazione in cui siamo fermi in una posizione) cambia in Camminando, automaticamente, quando ci alziamo dalla sedia e usciamo per una passeggiata o per andare al lavoro, adattando i parametri al set-up predefinito.

La soppressione del rumore è estremamente selettiva. In una giornata fuori all’aperto, con pioggia, autobus, rumori di auto, possiamo ascoltare solo il debole ticchettio della pioggia, oppure un lieve brusio di sottofondo, oppure tutto quanto, pur lasciando le voci sempre chiare e distinguibili.

Unica pecca, per “domare” un sistema tanto complesso e sofisticato serve un po’ di esperienza e una capacità avanzata nella gestione dei vari menu: gli utenti più avanzati non avranno problemi e anzi apprezzeranno lo sforzo di Sony di abbracciare l’utente in una esprienza automatica ma appagante, quelli meno “geek” o salteranno completamente la configurazione l’ANC oppure dovranno affidarsi agli automatismi di Sony, che comunque da soli fanno già un buon lavoro.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco

Musica tridimensionale

Le cuffie non supportano il codice AptX (inutile su iPhone), ma sono presenti gli standard LDAC e AAC. In questo modello Sony ha introdotto un nuovo processore Sony QNe1 che permette il nuovo standard audio DSEE Extreme, che migliora molte delle frequenze portandole al loro massimo.

Il driver da 40 millimetri a cupola (bobina CCAW) permette infatti una risposta in frequenza da 4 Hz a 40.000 Hz con la funzione funzione DSEE Extreme o LDAC attiva. Questa modalità innalza il consumo, per cui è possibile spegnerla. I questo modo la risposta in frequenza si dimezza.

 

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco
All’interno dell’astuccio sostano le cuffie e tutti i cavi per il trasporto

Durante il test abbiamo provato le varie equalizzazioni, ma a parte quelle dedicate alla voce, solo quello di base (Disattivato) e Entusiasta ci sono piaciuti molto, quest’ultimo moltissimo (mentre Luminoso ci è parso troppo estremo).

In questo preset non pensiamo di poter essere smentiti se diciamo che la risposta musicale delle Sony WH-1000XM4 è stata superba al massimo delle cuffie di questa fascia che abbiamo provato durante gli ultimi anni e questo con tutti i brani, dai più semplici come Welcome To New York di Taylor Swift a quelli più complessi come Somewhere Over The Rainbow di Israel Kamakawiwo’ole, passando per Nothing compares 2U di Sinead O’Connors a Shout di Tears For Fears, come per Orinoco Flow di Enya e Bohemian Rhapsody dei Queen (nell’edizione Remastered 2011).

Le tonalità delle cuffie sono perlopiù calde e con un impronta sonora riconoscibile a dispetto di altri modello come ad esempio le Bose Noise Cancelling Headphones 700 che invece presenta un timbro più generico. Questo ovviamente può piacere o non piacere. Ma a noi piaciuto molto.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuocoLa presentazione dei bassi è perfetta e non sopprime le tonalità medie, qui elaborate dal preset Entusiasta (ma ci è sembrato buono anche quello di base) e anche brani dove la voce è dominante ci sono piaciuti tanto, così come l’uso per alcune serie TV (durante il test abbiamo apprezzato molto WandaVision, più nelle ultime puntate che nelle prime, e il drama The Undoing).

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuocoNota a parte per la funzione 360 Reality Audio, che rende la musica “spaziale” e sposta la fonte sonora in uno spazio virtuale a 360 gradi; si tratta di una tecnologia che è oramai molto di moda nel mondo dei videogiochi (ma senza un vero e proprio standard) e che Sony vuole iniziare a imporre nel settore musicale.

Per apprezzare questa funzione sulle Sony WH-1000XM4 serve una delle App compatibili, che noi non avevamo a disposizione visto che per il test abbiamo utilizzato Spotify, ma che può comunque essere assaporato e provato con qualche brano con l’App Artist Connection.

Ascoltando brani compatibili con lo standard 360 Reality Audio in pratica i due padiglioni dosano l’audio delle varie tracce in modo sapiente simulando lo spostamento della singola sorgente audio originale in una stanza virtuale. Associando questo ad un video in movimento, possiamo sentire l’audio che si sposta sincronizzato con il movimento della telecamera e il movimento implicito degli strumenti.

Una esperienza senza dubbio piacevole e futuristica: vedremo se gli artisti apprezzeranno questa possibilità dando spazio a questa nuova modalità di ascolto.

Una parola infine sul microfono: la distanza tra questo e la bocca non permette a questo modello di essere al top per chiarezza e definizione ma non parliamo di cuffie che nascono per telefonare o per conferenza. In ogni caso siamo ben oltre la sufficienza.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco

Autonomia

La cancellazione del rumore intelligente, l’uso del DSEE Extreme per la musica, alcune equalizzazioni e chiaramente l’uso del Bluetooth si pagano in termini di consumo, anche se su questo punto possiamo dire che la dimensione aiuta. In più va detto che l’app di supporto delle Sony WH-1000XM4 avverte quando si sta usando una funzione che riduce sensibilmente l’autonomia e questo consente di gestire al meglio il sistema.

Sony dichiara 30 ore di autonomia con ANC attivo e 38 senza, e grazie alla ricarica veloce abbiamo una durata di ben cinque ore con 10 minuti connessi ad un alimentatore, valori che diamo per plausibili con un certo margine: noi non li abbiamo mai raggiunti, ma ci siamo andati spesso vicino. Il che fa di queste cuffie uno dei modelli con maggio autonomia sul mercato.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco

Conclusioni

Come dicevamo in apertura di recensione, le Sony WH-1000XM4 sono considerate da più parti il modello di punta di un mercato molto difficile dove la scelta non manca, perché praticamente tutti i grandi marchi hanno (almeno) un modello che sosta in questa fascia di mercato, non ultima Apple con le AirPods Max, che però rispetto alla maggior parte dei modelli ha un costo stratosferico e che per queste ragioni ben difficilmente potranno diventare largamente diffuse.

La nostra esperienza dice che se non sono le cuffie in assoluto migliori del mercato sono le migliori che abbiamo provato fino ad oggi in questa fascia. Primeggiano per la qualità musicale e per lo straordinario lavoro che ha fatto Sony nell’integrazione di un sistema di cancellazione del rumore così potente e flessione. Una nota in più per la prospettiva che offre la funzione 360 Reality Audio, per il momento interessante solo per una nicchia ma che potrebbe avere un grosso impatto in futuro e rappresentare una parametro importate nell’acquisto di un paio di cuffie da qui a breve, così come lo è oggi l’ANC.

l prezzo, allineato a quello della concorrenza, è un altro punto di forza. Ci sono cuffie che costano altrettanto o addirittura di più (se non molto di più come le AirPods Max) che offrono una qualità musicale paragonabile, un sistema di soppressione del rumore inferiore se non largamente inferiore.

Recensione cuffie Sony WH-1000XM4, il top della musica a cancellazione del rumore alla prova del fuoco

Pro:

• Design sobrio e tecnologia molto evoluta
• Funzione di cancellazione del rumore rivoluzionaria
• Straordinaria risposta sonora
• Ottima durata delle batterie

Contro:

• L’impronta musicale è caratteristica
• L’App è funzionale ma non proprio semplice

Prezzo:

• 380,00 Euro

Le cuffie Sony WH-1000XM4 sono disponibili a partire dal sito della casa madre, dove potete trovare anche tutte le caratteristiche, così come anche su Amazon.it, in questi giorni con una interessante offerta nel modello Nero.

Sto caricando altre schede...

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui