fbpx
Home iPhonia il mio iPhone Recensione iPhone 5s, un mese con noi

Recensione iPhone 5s, un mese con noi

Un mese di utilizzo per la recensione iPhone 5s pensata e non fondata solo sulle impressioni del momento, ma su un effettivo utilizzo nella vita di tutti i giorni e il più possibile vicino all’uso reale. Questa la filosofia che da tempo Macitynet percorre quando, senza essere pressati dalla data di rilascio nel nostro paese, si tratta di presentare i dispositivi mobili Apple. Anche per iPhone 5s come per iPhone 5 abbiamo seguito lo stesso percorso, acquistando il cellulare in Germania, nel primo giorno di disponibilità effettiva, sostituendo con esso il nostro iPhone 5 e provando a comprenderne la filosofia costruttiva, le funzionalità e i vantaggi effettivi che presenta rispetto a prodotti di generazione precedente. Lo scopo era quello di rispondere alla domanda che tutti si pongono: è davvero il miglior iPhone mai prodotto, come dice la vulgata, e di quanto migliore rispetto ai precedenti? Che cosa lo distingue dalla concorrenza? Può davvero valere la pena investire su di esso?

Filosofia, materiali, approccio ergonomico
iPhone 5s nasce nel solco della strategia “tic toc” di Apple, un modulo che prevede un dispositivo completamente nuovo (toc) seguito da uno che ne rappresenta un affinamento (tic). È questo secondo il caso di iPhone 5s che è una evoluzione di iPhone 5 come il 3Gs lo fu di 3G e il 4S lo fu di 4. Inutile dare informazioni dettagliate sulle specifiche dimensionali, pesi e misure, visto che sono identiche a quelle di iPhone 5 e che sono facilmente reperibili on line. In ogni caso non si può passare oltre senza almeno un cenno alle scelte stilistiche.

Abbiamo potuto maneggiare a lungo sia il modello nero e grigio siderale che quello bianco con dorso argento e ambedue colpiscono per la sapienza con cui sono accostati i materiali e i toni. Segnaliamo in particolare l’abbinamento nero e grigio scuro soprattutto perché il metallo del grigio siderale è un passo avanti che riduce il rischio di scalfitture e di graffi antiestetici tipico del modello precedente. La versione oro abbiamo potuto visionarla direttamente solo nell’Apple Store di Berlino e l’impressione è stata comunque favorevole. Si tratta di un prodotto discreto a sufficienza da essere usato da tutti, anche se ovviamente il target è probabilmente un po’ diverso, forse più fashion, rispetto a quello dei due modelli semplicemente ritoccati nei colori.

iphone 5s unpacking
Il nuovo 5s bianco a confronto con 5s grigio; si notano bene la pulizia stilistica e il sapiente uso dei materiali

I materiali sono invece quelli cui siamo abituati da tempo: vetro e alluminio. Nonostante non si tratti di una novità, è sempre piacevole maneggiare un prodotto che mette da parte la plastica per affidarsi a componenti che danno la sensazione di essere in un tempo naturali e robuste e orientate ad un minimalismo che è però  anche funzionale al design. Da questo punto di vista è assolutamente indiscutibile il fatto che Apple continua a dare lezioni a tutti i suoi concorrenti. Pochi, se non nessuno, offre prodotti che danno le stesse sensazioni anche fisiche che si ottengono tenendo un mano iPhone 5s.

L’approccio ergonomico anche questo è noto, ma va rimarcato. iPhone 5s ha uno schermo più piccolo dei diversi concorrenti e questo per qualche aspetto potrebbe essere uno svantaggio, ma per tutto il resto è un vantaggio. Chi ha provato a maneggiare qualcuno dei prodotti con display da cinque o sei pollici sa quando è difficile da gestire con una sola mano, per non dire dell’impossibilità di usare un vero e proprio phablet con una sola mano.

Probabilmente Apple potrebbe (e probabilmente troverà) qualche soluzione per allargare, magari fino alla soglia dei cinque pollici senza compromettere la fruibilità del suo iPhone, come è riuscita a fare HTC con il suo One, almeno questo è il nostro auspicio.Lo schermo da 4 pollici di iPhone con tutta la sua leggibilità e lo spiccato sviluppo verticale, non è solo un compromesso ma un ancora un punto di riferimento, e decisamente migliore di alcuni display ridicolmente grandi della concorrenza, ma in alcune occasioni si cominci a soffrire un po’ la mancanza di spazio.

iphone 5s unpacking
Ecco uno dei saluti in attesa della configurazione…

Offerte Speciali

Sconto segreto su MacBook Pro 13 256 GB: 1844 euro

Sconto segreto su MacBook Pro 13 256 GB: 1844 euro

Su Amazon il MacBook Pro 13" da 2.4 GHz con 256 GB di SSD scende al prezzo minimo: 1844 euro invece che 2099 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,454FansMi piace
95,262FollowerSegui