Recensione Starcraft II Operazioni Segrete Pack II: il mistero si rivela

Il secondo Pack di Starcraft II Operazioni Segrete è online: torniamo nei panni di Nova, il super agente Terran, tra segreti cospirazioni e flashback in attesa del gran finale

Come promesso, Blizzard ha rilasciato il secondo Pack dell’avventura Nova: Operazioni Segrete, add-on di Starcraft II Legacy of the Void. L’avventura, sostanzialmente una serie di nove mappe divise in tre Pack di tre missioni l’una (nove in tutto), aveva visto il rilascio delle prime tre qualche mese fa (qui la recensione della prima parte), mentre il secondo Pack è stato rilasciato verso la metà di Agosto. Il terzo e ultimo Pack è previsto per i primi di Dicembre.
Dopo avervi raccontato la prima parte, eccoci qui a raccontarvi la seconda (senza spoiler, non vi preoccupate), dove gli intrighi diventano più fitti e dove anche il grande nemico finalmente si svela (ma non del tutto).

Operazioni Segrete, un po’ strategico, un po’ RPG

Operazioni segrete è un’avventura di Starcraft che sostanzialmente permette a Blizzard di raggiungere più obiettivi: prima di tutto mantiene viva l’attenzione sul brand Starcraft, in attesa di valutare se e come portarlo avanti dopo l’epica conclusione di Legacy of the Void (un po’ come ha fatto con Warcraft: a proposito, il 14 Settembre esce il Film in Blu-Ray, potete già prenotarlo su Amazon). In secondo luogo può sperimentare diversi ambienti operativi al di la delle classiche missioni basate su mappe. Questo già si era visto all’interno del gioco vero e proprio, ma qui la sensazione di sperimentazione è più intensa.
Oltre alle classiche mappe da strategico in tempo reale, per le quali il gioco è pensato, trovano posto molti elementi da gioco di ruolo (alla “Diablo”, giusto per capirci), con personaggi che possono essere costruiti e personalizzati prima della mappa con elementi a scelta. Dal nostro punto di vista, perlomeno alla difficoltà Facile, non cambia granché ma è probabile che il tipo di gioco cambi sostanzialmente nelle modalità più difficili in base al tipo di armamento scelto. Senza contare qualche unità esclusiva, ma che incide poco nella storia.
Starcraft_CO 17
Interessante in questo la scelta degli sviluppatori di porre alcuni upgrade dei mezzi e dei soldati in comune, per cui un modulo, se usato da una unità, non può essere usato da un’altra.
Per quanto riguarda invece l’utilizzo di Nova, l’Eroe che guida le missioni, anche in questo caso le armi sono determinanti nella sua gestione, in particolare nella quinta mappa (ma non sveliamo nulla), anche se per l’uso che se ne fa durante la partita forse contano meno degli upgrade delle unità.
Starcraft_CO 05

Il grande nemico

Come sempre la trama del gioco è la parte dominante dell’esperienza. Operazioni Segrete regge benissimo il confronto come pathos con la serie originale di Starcraft con colpi di scena, dialoghi ambigui e intriganti e una storia che si dipana un po’ alla volta tra flashback e piccole rivelazioni. Si scopre chi trama dietro le quinte (perlomeno in gran parte, staremo a vedere che cosa succede nel finale) e il destino di Nova sembra sempre meno in mano a se stesso e più in balia di giochi di potere.
Peccato vedere comunque Protoss e soprattutto Zerg solo sullo sfondo, in un gioco che opera sempre dal punto di vista dei Terran, ma chissà magari l’anno prossimo Blizzard saprà stupirci ancora e ci racconterà di un altro eroe in un’altra razza.
Starcraft_CO 07

Per il gran finale, appuntamento a Dicembre

Starcraft II Operazioni Segrete è disponibile come contenuto aggiuntivo del gioco Starcraft II Legacy of the Void, l’ultimo capitolo del celebre strategico in tempo reale, e può essere acquistato direttamente dall’interno del gioco o dalla pagina apposta nel sito Blizzard per 7,49 Euro, oppure nel formato completo (contenente tutti i pack, incluso quello che uscirà a Dicembre) per 14,99 Euro.
Ovviamente prima di acquistare i Pack è necessario avere il gioco completo Starcraft II, nella versione Wings of Liberty oppure Legacy of the Void, quest’ultima disponibile su Amazon sia in versione normale (il gioco è indipendente, non necessita dei precedenti capitoli) oppure Limited (con contenuti aggiuntivi).
Per chi volesse approfondire l’argomento Stacraft II, come altri giochi per Mac, raccomandiamo il libro “Il Mac secondo me”, scritto da Matteo Discardi, autore di questa recensione, disponibile su Amazon in formato Kindle a 5,99 Euro, ed è leggibile direttamente da tutti i lettori Kindle oppure da iPhone, iPad, Android, Windows e Mac tramite l’App gratuita di Amazon Reader.