Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Recensioni » Recensione Xperia M5, leggero, potente e camera per super-selfie

Recensione Xperia M5, leggero, potente e camera per super-selfie

Sony continua a sfornare buoni smartphone anche se sul mercato non ha la visibilità che forse meriterebbe di avere, specialmente per i medio gamma come il Sony Xperia M5, che di medio gamma ha il prezzo ma arriva con caratteristiche da top, come i 3GB di RAM a supporto del processore octa-core, con una fotocamera anteriore che certamente fa la felicità di tutti gli amanti dei selfie, con i suoi 13 megapixel. Ne abbiamo provato uno per vedere che cosa è in grado di dare con i suoi circa 300 euro di prezzo.

La confezione di vendita all’interno della quale arriva Xperia M5, è standard: un cartone formato quadrato piuttosto grande in dimensioni, al cui interno sono presenti soltanto cavo di ricarica e adattatore da muro. Dimensioni maneggevoli per questo device, che misura 145 x 72 x 7.6 cm, con un peso ben ripartito di 142 grammi. In mano sembra ancora più leggero e, nonostante le forme completamente squadrate, senza bordi arrotondati, si tiene molto bene e non scivola. I materiali sono di medio livello; in particolare stona un po’ una cornice in plastica, con bordi in metallo per riparare maggiormente da eventuali cadute. Nonostante i materiali, complice una back cover con effetto vetro (in realtà è plastica) l’intero dispositivo risulta comunque elegante e piacevole alla vista.

xperia m52

Dotato di certificazione IP68, quindi resistente ad acqua e polvere, presenta lo slot SIM e MicroSD completamente nascosto. Sul lato destro insolita è la posizione di tasto accensione e bilanciere del volume, che si trova quasi sulla metà della cornice. Interessante, e particolarmente utile, è il tasto a doppia corsa per la fotocamera: è possibile, grazie alla pressione prolungata di questo tasto, risvegliare il dispositivo direttamente con l’app fotocamera. Un tasto dedicato per lo scatto risulta particolarmente utile, considerando che lo smartphone è ormai diventato una seconda, se non prima, camera per molti utenti.

In basso il consueto ingresso MicroUSB per la ricarica, mentre in alto è posto il jack da 3,5mm per l’ingresso cuffie. Sulla parte frontale spicca l’ampio display da 5 pollici, con risoluzione FullHD e una densità di pixel di ben 441 ppi. Si tratta di un’unità IPS LCD che offre definizione molto elevata, con colorazioni brillanti, anche se la luminosità massima non è altissima. Nel complesso è uno schermo di qualità che non sfigura di fronte a nessun top di gamma con la stessa risoluzione. I tasti sono virtuali, quindi incorporati nel display: sono funzionali, ma probabilmente era possibile diminuire leggermente lo spessore del bordo nero.

xperia m55

Nell’utilizzo di tutti i giorni Xperia M5 non ha mai presentato blocchi, nessun lag nemmeno nelle operazioni più complicate. Sicuramente l’accppiata CPU Octa-Core MediaTek Helio X10, con 3 GB di RAM, lavora bene: il terminale è sempre scattante, la navigazione web particolarmente piacevole e nel quotidiano Xperia M5 non fa rimpiangere smartphone molto più costosi.

È bene precisare che non è però particolarmente adatto per il gaming: Real Racing 3 e Asphalt 8, che risultano comunque giocabilissimi, presentano qualche micro lag e, alla lunga, portano il dispositivo a scaldarsi. Le temperature, però, salgono soltanto durante sessioni di gioco intenso, mentre per le operazioni più comuni non abbiamo registrato davvero alcun problema di sorta. Anzi, mentre le temperature estive portano molti smartphone o tablet a scaldarsi, anche in operazioni standard, questo Xperia M5 sembra restare più ancorato alle basse temperature. Non è cosa da poco. Per gli amanti dei numeri, la bontà del dispositivo viene anche confermato dal punteggio AnTuTu, superiore a 55 mila punti.

xperia m510

Il reparto fotografico dell’Xperia M5 è piuttosto buono, e anche in questo caso non si rimpiange di non avere in mano un top di gamma. Anzi, la fotocamera frontale da ben 13 MP risulta superiore a molti altri smartphone in questa fascia, permettendo selfie sopra la media. L’esempio in basso mostra le potenzialità della fotocamera anteriore, che può tranquillamente essere scambiata, per qualità, ad una camera posteriore.

DSC_0033

Colorazioni vivaci per le foto scattare con la camera principale, da 21 MP, in grado di registrare video con risoluzione 4K. Il software Sony per la camera è ricco di opzioni, anche divertenti, per scattare foto particolari, come ad esempio le maschere AR, o la possibilità di registrare la stessa scena da più angolature utilizzando più smartphone o più macchine fotografiche compatibili. I campioni in basso rendono l’idea delle potenzialità della camera: non sono state editate in alcun modo sono state semplicemente scattate all’aperto cercando in condizioni di luce favorevole. Più lenta risulta la camera nelle foto al buio, quando si tratta di attivare il flash, che però riesce ad illuminare molto bene il soggetto in primo piano, mantenendo fedeli i colori e pulita l’immagine.

La versione software installata è ancora basata su Android Lollipop, con una personalizzazione Sony alquanto massiccia, ma particolarmente gradita e gradevole, che utilizza icone semplici, in pieno stile Google, ma infarcisce il sistema di applicazioni preinstallate, facenti capo alla suite Sony, come Album, Video, Musica e altre dedicate all’universo Playstation e PSN. Si tratta di app che ampliano l’esperienza d’uso del terminale e non la affaticano per niente.

Schermata 2016-06-04 alle 12.28.03

La batteria di 2600 mAh si comporta bene;  anche con un’attività intensa riesce tranquillamente a portare l’utente a sera senza patemi d’animo. Le personalizzazioni Sony, però, si vedono anche in questo e le numerose funzioni di risparmio, con la modalità stamina, permettono in casi di emergenza di utilizzare per parecchie ore il terminale, anche se quasi completamente scarico. E’ chiaro, in molti casi vengono disabilitati tutti i servizi push, ma in caso di bisogno questo permette di affrontare lunghe ore con una ricarica residua davvero prossima allo zero.

Conclusioni

Xperia M5 non ha un design particolarmente ricercato, ed esteriormente risulterà familiare a chi conosce già la serie. Ciò nonostante è un terminale che assicura un esperienza d’uso piacevole, sotto quasi tutti i punti di vista.  In Mano si tiene bene e gli amanti delle foto potranno beneficiare di un reparto multimediale interessante, anche grazie al tasto di scatto dedicato e alla camera anteriore da ben 13 MP. Il prezzo di circa 300 euro al quale è possibile reperirlo in rete fa di questo smartphone un acquisto consigliabile.

[usrlist Design:3 Facilità-d’uso:4 Prestazioni:3,5 Qualità/Prezzo:4]

PRO

  • Leggero, si tiene bene in mano
  • Sempre fluido
  • Tasto scatto foto dedicato
  • Prezzo giusto

CONTRO

  • Non eccelle nel gaming

Clicca qui per comprare

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità