Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Red Bouncing Ball Spikes, costa 10 dollari ne guadagna 10mila al giorno

Red Bouncing Ball Spikes, costa 10 dollari ne guadagna 10mila al giorno

Pubblicità

Se avete 10 dollari da spendere per un “modello” di gioco potreste arrivare a guadagnare anche diecimila dollari al giorno. No, non è una di quelle offerte di lavoro tra l’illusorio e il truffaldino che si leggono in Internet o si ricevono via mail, ma quanto capitato ad un certo che è riuscito in questa impresa, lanciando su App Store un Louis Leidenfrost con un gioco chiamato  Red Bouncing Ball Spikes

La vicenda del sedicente (vedremo perchè..) Leidenfrost sta suscitando grande attenzione da parte di alcuni siti specializzati e non solo perchè siamo di fronte ad un titolo, ad essere benevoli, molto mediocre che è arrivato in testa alla classifica di App Store in soli tre giorni, ma perchè questo risultato è stato raggiunto usando, come accennato, uno schema dimostrativo in vendita per l’irrisoria cifra di 10$, poco più di 7 euro. Secondo alcuni siti che tracciano le vendite di App Store, il prezzo di una rivista è bastato allo sviluppatore per raccimolare 10mila dollari al giorni, non male per un gioco In nel quale tutto quel che si deve fare è guidare una piccola pallina rossa su un percorso accidentato. La semplicità di gioco non può di certo essere considerata come un elemento negativo, ma qui siamo di fronte, come si riferisce il noto portale videoludico gamasutra, ad un gioco assai poco rifinito e che su alcuni forum si evidenzia essere anche formattato in maniera sbagliata e pieno di bug grafici.

Come sia riuscito Leidenfrost a conquistare il vertice delle classifiche con un simile prodotto, per nulla pubblicizzato per altro, da siti che si occupano di recensioni, è un mistero tanto fitto da avere fatto sorgere pesanti sospetti, in particolare tra gli  utenti del forum GameSalad frequentato da sviluppatori indipendenti e da dove è stato acquistato il template.

Nel forum si ipotizza che dietro lo sviluppo del gioco ci sia lo sviluppatore chiamato Mateen Pekan. Sebbene, infatti, il gioco sia stato pubblicato in App Store sotto il nome di Louis Leidenfrost, lo stesso prodotto sul Google Play store, dove nessuno pare filarsi il gioco, porta proprio la firma di Mateen Pekan, un personaggio controverso che era stato bannato dal forum per non meglio precisate azioni scorrette.Il nome di Pekan si rintraccia anche su altri forum dove viene indicato come responsabile di una truffa ai danni di un cliente al quale aveva promesso di vendere per mille dollari i diritti suoi suoi giochi.

Identità dello sviluppatore e accuse che gli vengono rivolte a parte, al centro del dibattito restano le ragioni per le quali il gioco è riuscito a conquistarsi una simile popolarità. Leidenfrost/Pekan intervistato a cui è stato chiesto un commento via mail,  si dichiara non disposto a rivelare il suo “sistema di pubblicità”, questo mentre qualcuno, anche in considerazione della vicenda Flappy Bird, un altro gioco misteriosamente arrivato al top delle classifiche senza apparenti ragioni, riporta in primo piano le critiche al sistema di valutazione usato da Apple per assegnare una posizione in classifica alle applicazioni. In passato l’algoritmo era stato ingannato e manipolato in diversi modi, costringendo Cupertino ad intervenire anche se, come facile intuire, si tratta di una gara tra gatto e topo che è destinata a continuare a lungo. Con Bouncing Ball Spikes (e Flappy Bird) siamo di fronte al turno del topo?

Il gioco, per i curiosi, si scarica per 89 centesimi ed è disponibile a questo indirizzo per iPhone e iPad.

screen568x568

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Raro sconto Apple Studio Display, solo 1599€

Su Amazon comprate al minimo storico gli Apple Studio Display con vetro standard e inclunazione variabile. Solo 1599 € invece di 1799
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità