Serie TV con Jennifer Aniston, dirigente lascia Apple per «Divergenze creative»

Jennifer Aniston e Reese Witherspoon

Brusco cambio di rotta per il primo progetto colpo grosso di Apple in campo TV: il responsabile della serie TV con Jennifer Aniston lascia l’incarico. Non è la prima volta che succede ma per la posizione Cupertino ha già un asso nella manica

[banner]…[/banner]

Un altro responsabile ingaggiato da Apple per una nuova produzione televisiva lascia l’incarico: si tratta dello showrunner Jay Carson, creativo con ruolo di responsabile, che abbandona lo spettacolo televisivo con Jennifer Aniston e Reese Witherspoon. Era già successo con Hart Hanson e Bryan Fuller per la serie TV Storie Incredibili e il motivo è ancora una volta lo stesso: «Divergenze creative».

A sostituirlo ci sarà Kerry Ehrin, che ha precedentemente lavorato per spettacoli come Friday Night Lights, Parenthood e Bates Motel. Al momento Ehrin è sotto contratto con la Universal TV ma alla sua scadenza, prevista per questa primavera, firmerà presumibilmente un contratto pluriennale con Apple.

serie tv jennifer aniston - foto Jennifer Aniston e Reese Witherspoon

Quello su cui lavorerà Ehrin sarà una serie TV ispirata al libro intitolato Top of the Morning scritto da Brian Stelter, senior media correspondent della CNN, che racconta le rivalità tra gli show televisivi Today della NBC e Good Morning America della ABC.

Per questa serie TV che vede le due famose attrici protagoniste Jennifer Aniston e Reese Witherspoon coinvolte anche a livello di produzione con le proprie società, sembra non sia ancora stato scelto il nome ufficiale. Sotto ogni punto di vista si tratta di una produzione televisiva di alto livello a cui diversi colossi erano interessati per l’acquisto: con la sua offerta Cupertino è riuscita a superare i concorrenti, per una operazione che nel mondo della TV e produzioni televisive USA è visto come uno dei primi e più importanti passi di Apple in questo settore.

Secondo le ultime indiscrezioni la multinazionale di Cupertino dovrebbe riuscire a lanciare il primo dei 12 programmi TV in cantiere entro marzo 2019. Inizialmente si ritevneva che le produzioni TV originali di Apple sarebbero state trasmesse tramite Apple Music, come avvenuto finora, ma la portata e l’ampiezza degli investimenti lascia supporre che Cupertino abbia progettti molto più ambiziosi, secondo molti punterebbe infatti a creaare una offerta TV paragonabile e concorrente di Amazon Prime Video e persino di Netflix.