fbpx
Home Hi-Tech Android World Pulizia e regole severe di Apple fanno diminuire le app su App...

Pulizia e regole severe di Apple fanno diminuire le app su App Store

Per la prima volta da quando esiste il numero di app su App Store è diminuito anziché aumentare. La crescita infatti è stata una caratteristica costante fin dal 2008 al lancio di App Store ed è proseguita ogni anno ma si è fermata per la prima volta nel 2017, anno in cui invece Google Play Store accelera ancora di più distanziando il concorrente di Cupertino.

In realtà quella che inizialmente potrebbe sembrare una tendenza negativa, è il risultato di una serie di policy applicate da Apple che di fatto portano più ordine, pulizia e sicurezza nel negozio digitale per dispositivi iOS.
numero app app store
Il primo calo del numero di App su App Store è avvenuto lo scorso anno: all’inizio del 2017 le app disponibili erano 2,2 milioni, mentre alla fine dell’anno il numero è sceso a 2,1 milioni. Il dato rilevato da appfigures è dovuto alle grandi pulizie di Apple che ha rimosso migliaia di app cloni e spam.

Non solo: a partire dal 2016 Apple ha gradualmente rimosso le vecchie app a 32bit che con iOS 11 non vengono più eseguite. Nel frattempo Cupertino ha reso ancora più severe le linee guida per la pubblicazione di app su App Store, limitando quelle create a partire da template e modelli commerciali già pronti, bannato le app anti virus, e in generale con linee guida che puntano a pubblicare app di qualità.
numero app app store
L’applicazione di regole più severe è ritenuta anche una delle ragioni che ha causato una diminuzione delle app presentate dagli sviluppatori. Nel 2017 sono state pubblicate 755mila nuove app, un calo del 29% rispetto al 2016. Come accennato prosegue invece la crescita di Google Play Store: contro i 2,1 milioni di app su App Store, nel negozio digitale per Android ora ne sono disponibili 3,6 milioni, una crescita del 30%. Aumenta anche il numero delle app pubblicate in un anno su Google Play 1,5 milioni, in aumento del 17%.

Per quanto riguarda le app disponibili su entrambe le piattaforme sono 450mila. Il tasso di conversione più elevato si registra per il porting di app iOS su Android. Mentre le conversioni da iOS ad Android sono state 17.500, il porting da Android a iOS è avvenuto solo per 7.500 app.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,280FollowerSegui