Shaw Wu: sul downgrading di AAPL ho sbagliato

Shaw Wu cambia idea: AAPL è ancora un’€™azione su cui puntare. Per fare marcia indietro rispetto al downgrading riportando da hold a buy la valutazione su Cupertino sono basate due settimane.

Wu, che lavora per American Technoloy Research, aveva suscitato parecchia sorpresa quando, il 22 aprile, aveva deciso di declassare le azioni di Apple citando un vuoto di prodotti tra la primavera e l’€™autunno. Un arco di tempo segnato da fatturati al ribasso e da profitti non in linea con le alte attese degli investitori. Opinioni che contrastavano con tutte quelle dei colleghi che in genere premiano AAPL con giudizi lusinghieri.

Wu onestamente non cita alcuna nuova condizione di mercato che hanno determinato il cambio di opinione ma fa un sostanza un mea culpa: ‘€œAbbiamo sovrastimato le potenziali reazioni negative sul quarto in rapporto alle alte aspettative, una previsione tradizionalmente negativa e la forte svendita seguita ai risultati di dicembre. A posteriori avremmo dovuto mantenere il rating di Buy e moderare le nostre posizioni invece che ridurre il rating. Benché le azioni AAPL siano destintate probabilmente a restare volatili e avere avere un miglior prezzo d’€™ingresso, abbiamo la necessità  di allineare la nostra valutazione su una visione di lungo termine e in accordo ai fondamentali dell’€™azienda’€.

In termini pratici, come notato da Fortune, Wu considera incorporati nel prezzo gli umori degli investitori su un possibile vuoto di prodotti; gli azionisti sono già  orientati al futuro e su quanto arriverà  nella seconda parte dell’€™anno.

Tra le previsioni di Wu per i prossimi mesi si segnala un restyling completo dei portatili, la transizione al 3G per iPhone e il mantenimento sul mercato del modello Edge ad un prezzo più basso (299-349$), un incremento delle vendite a livello mondiale e una sostanziosa crescita nel settore dei media e dell’€™intrattenimento grazie all’€™ampia diffusione del Wifi, 3G e delle tecnologie wireless in genere.

‘€œApple – scrive Wu – con il suo approccio multipiattaforma è posizionata per avere i maggiori benefici possibili da questo trend. Apple – dice poi Wu a conferma delle buone prospettive della Mela – è una società  che sa come portare avanti innovazione e integrazione di tecnologie. Nessuno è in grado di fare questo meglio di loro e nessun concorrente ha una visione migliore di dove il mercato consumer è diretto’€.

Wu ha alzato il prezzo di target per AAPL da 175 a 210$.

Offerte Speciali

iPhone 14 Plus, cinque cose da sapere

Affare iPhone 14 Plus 256 GB, al prezzo più basso solo 999€

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso di 310 euro per la vera novità nel campo degli iPhone 2022 in versione 256 GB. Minimo storico con un taglio al listino del 24%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità