HomeHi-TechWWDCSiri ora più veloce perché gestita dal dispositivo

Siri ora più veloce perché gestita dal dispositivo

Usare Siri con la connessione Internet ballerina può essere snervante: quante volte vi sarà capitato di richiamare l’assistente vocale per una richiesta, anche la più banale, che potrebbe essere ad esempio quella di avviare una telefonata mentre si sta guidando, e attendere invano la risposta affermativa perché proprio in quel momento non c’è campo?

Tutto questo diventerà un lontano ricordo perché tra le novità principali lato software che Apple ha presentato durante la WorldWide Developer Conference che si è conclusa pochi minuti fa c’è proprio quella di un nuovo sistema al quale Siri si appoggia per elaborare il riconoscimento vocale. Di fatto questo non passa più nel cloud ma avviene tutto sul dispositivo, il che significa che a partire da iOS 15 Siri sarà in grado di rispondere alle nostre richieste anche con il telefono impostato in modalità “Aereo”.

siri ios 15

Insomma, non serve la connessione ad Internet perché i dati non passano più sui server di Apple per essere elaborati e fornire la risposta: tutto avviene sul dispositivo stesso, con ovvii vantaggi in termini di velocità e quindi, in conseguenza, un notevole miglioramento nell’esperienza d’uso dell’utente, che può fare affidamento sull’assistente progettato da Apple anche negli angoli più remoti della Terra.

siri ios 15

Senza parlare poi del fatto che Siri – spiega Gagan Gupta, ingegnere capo di Siri – potrà essere usato anche per controllare alcune funzioni del dispositivo stesso, come ad esempio accendere e spegnere il WiFi, attivare e disattivare la modalità “Aereo”, aprire e chiudere le app, utilizzare i sistemi di dettatura e tanto altro ancora, senza doversi preoccupare di avere la connessione ad Internet attiva. Questo chiaramente va anche a vantaggio della privacy, perché tutte le richieste, non viaggiando più nella rete, rimangono sul dispositivo stesso.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial