La status bar di iPhone 8 sarà tutta diversa: gli operatori telefonici sono pronti?

Con il nuovo schermo la status bar di iPhone 8 sarà divisa in due e avrà a disposizione meno spazio e pixel. Per gli operatori telefonici potrebbe esserci in corso un restyling grafico

Ormai è praticamente certo che Apple ha reinventato la status bar di iPhone 8. La sottile area da sempre presente sul bordo superiore del display di iPhone, secondo quanto emerso negli ultimi mesi, con il modello che celebrerà il decimo anniversario manterrà la posizione ma sarà sostanzialmente ridotta a due piccole aree laterali.

Questa caratteristica è emersa inizialmente negli schemi tecnici, poi nei render e in tutti i numerosi mockup di iPhone 8 in circolazione, per apparire infine in forma stilizzata ma inconfondibile nell’icona scovata all’interno del firmware di HomePod. Trattandosi di una futura versione di iOS per lo speaker smart di Apple in arrivo a dicembre, ora non sembrano esserci più dubbi sulla silhouette del prossimo smartphone e sulla status bar di iPhone 8 divisa in due, vale a dire a destra e sinistra del lunotto della cornice superiore che ospiterà fotocamera, speaker e sensori.

Ci sarà ancora spazio per mostrare il livello di batteria sulla destra e la potenza del segnale cellulare nell’angolo in alto a sinistra insieme, quando attivo, all’indicatore del Wi-Fi, mentre dovrebbero sparire o trovare una nuova collocazione l’attuale lucchetto che ci ricorda di sbloccare l’iPhone e l’ora attuale all’interno delle applicazioni.

status bar iPhone 8

L’immagine rappresentativa della nuova superficie occupata dallo schermo ha però portato alla luce un problema piuttosto evidente: quello del nome dell’operatore telefonico. Mentre per alcuni non dovrebbero esserci problemi, per quelli che hanno il nome più lungo (come BH MOBILE o Verizon, mentre per l’Italia viene in mente Vodafone) potrebbe essere in atto un restyling del logo operatore, che non dovrebbe più superare un numero definito di pixel.

Per restare nell’esempio di Vodafone, attualmente in alcuni paesi – Italia compresa – viene rappresentato dal nome completo seguito dalla sigla in maiuscolo del paese: vodafone IT, vodafone UK, vodafone AU e così via. Invece in altre nazioni, come in Nuova Zelanda, è abbreviato in Voda NZ. La stessa abbreviazione veniva usata in passato anche per paesi che ora hanno il nuovo logo: in uno screenshot che abbiamo trovato in rete è ben visibile la sigla voda AU per l’Australia. Ma c’è stato un tempo in cui il nome veniva abbreviato ovunque, con un semplice “voda…”, pratico ma meno accattivante dal punto di vista grafico.

status bar iPhone 8

status bar iPhone 8
Quello che mettiamo in luce è un piccolo dettaglio per il quale speriamo sia in atto un restyling da parte di Apple e degli operatori telefonici su iOS 11, il sistema operativo che monterà il prossimo iPhone 8. Lo speriamo non tanto per una questione estetica, quanto piuttosto in ottica di chiarezza delle funzioni attive: per esempio il pulsante Wi-Fi nel Centro di Controllo potrebbe risultare acceso mentre l’iPhone potrebbe invece non essere collegato alla rete Wi-Fi, costringendo l’utente a verificarlo accedendo al relativo pannello nelle Impostazioni.

Il simbolo del Wi-Fi infatti, nel caso di un nome operatore troppo lungo, in iOS 10 raggiunge quasi il centro dello schermo, area che invece su iPhone 8 non esisterà. Per quel che riguarda l’Italia abbiamo già contattato Vodafone per saperne di più: vi aggiorneremo non appena riceveremo una risposta in merito.