Tencent sviluppa WeChat e ora vale quasi come Facebook e Amazon: 500 miliardi

Anche Tencent, l'azienda cinese di WeChat, supera il valore complessivo di 500 miliardi di dollari, e raggiunge pochi altri giganti statunitensi.

L’ultima azienda ad aver superato la soglia di valutazione di 500 miliardi di dollari è praticamente sconosciuta in Occidente. Si tratta di Tencent, società cinese che ha lasciato il segno con il suo famoso servizio di messaggistica di WeChat e le cui azioni sono salite vertiginosamente nell’ultimo anno portando la valutazione dell’azienda a quote stratosferiche.

Ciò pone Tencent al fianco di importanti giganti della tecnologia statunitensi che hanno superato i 500 miliardi di dollari negli ultimi mesi. Amazon, che si è quotata nel 1997, ha toccato una valutazione di 500 miliardi a luglio. Facebook, che è diventata pubblica a maggio 2012, ha raggiunto una valutazione di 500 miliardi nello stesso mese.

Tencent è diventata pubblica nel 2004 con un prezzo di circa 0,47 dollari per azione. L’interesse sul titolo è rimasto tiepido per circa cinque anni, prima che il suo prezzo iniziasse a salire, lentamente nel 2009, poi costantemente fino al 2013 e poi molto rapidamente nel 2017. Il suo prezzo azionario è cresciuto di oltre il 120% dal suo primo giorno di negoziazione quest’anno, secondo Factset.

L’app di chat mobile di Tencent, onnipresente in tutta la Cina, è nata nel 2011 come risposta cinese a WhatsApp e conta ora circa 980 milioni di utenti mensili attivi. Si è evoluta in un lettore di notizie, un fornitore di servizi di pagamento online, un fornitore di taxi e un motore di ricerca, tutto in una sola app.

L’azienda ha realizzato utili stellari nell’ultimo anno, trainati in gran parte dal successo del famoso gioco per cellulari Honor of Kings. Recentemente ha registrato entrate trimestrali per 9,8 miliardi di dollari , in crescita del 61% rispetto all’anno precedente, e un utile netto di 2,7 miliardi di dollari, in crescita del 69% rispetto all’anno precedente.