Tim Cook «Apple Store? E’ il team nei negozi a fare la differenza»

Al Keynote si parla anche dei negozi Apple Store. Sono «Il luogo migliore per conoscere, vedere e provare i dispositivi Apple»

Tim Cook «Apple Store? E’ il team nei negozi a fare la differenza»

Per provare i nuovi dispositivi che vi abbiamo presentato, andate negli Apple Store che lì vi spiegano tutto. Così Tim Cook conclude il keynote da cui sono stati annunciati gli iPhone, gli iPad, Apple Watch e tutte le altre novità per questo settembre.

Con l’intervento di Deirdre O’Brien, da poco a capo dei negozi Apple, si chiude infatti l’evento parlando proprio del luogo in cui i dispositivi di Apple in catalogo si possono toccare con mano prima di acquistarli.

Tim Cook «Apple Store? E’ il team nei negozi a fare la differenza»

Sono questi infatti il miglior punto di incontro che l’azienda ha con i suoi clienti ed è qui che concentra la stessa attenzione e cura che da anni dedica nello sviluppo dei propri prodotti. Secondo Apple «Sono il posto migliore per vedere i nostri prodotti al lavoro, per personalizzarli (a partire da Apple Watch) e conoscerli un po’ meglio».

Quel che però fa la differenza non è solo l’ambiente ma anche e soprattutto i team che gestiscono i negozi. Apple sta pianificando un grande cambio nelle proprie strategie e partirà da uno dei suoi Apple Store più storici, quello conosciuto come “il cubo di cristallo” nella Fifth Avenue di New York, che riaprirà al pubblico il 20 settembre.

Tim Cook «Apple Store? E’ il team nei negozi a fare la differenza»

«Il nuovo negozio sarà fantastico per la comunità: abbiamo trasformato tutto, raddoppiato l’altezza del soffitto ed ingrandito ancora di più. Ha un posto speciale nel nostro cuore e non vediamo l’ora che ci andiate». A parte questo non dicono altro però, lasciando così un velo di curiosità intorno al “grande cambiamento” che sostengono di aver realizzato e che si potrà scoprire soltanto venerdì prossimo.

«Sono veramente orgoglioso del nostro team retail e della riapertura del negozio: spero di vedervi tutti là» conclude Tim Cook, lasciando sottintendere una sua possibile presenza all’evento.