fbpx
Home Macity Apple History & Lifestyle Tim Cook parla di responsabilità sociale, tasse e Covid prima della WWDC

Tim Cook parla di responsabilità sociale, tasse e Covid prima della WWDC

La necessità di essere socialmente responsabili e consapevoli e l’impatto del Covid-19 sull’economia e sulla vita di ciascuno: questi alcuni dei temi che Tim Cook ha affrontato nella sua intervista rilasciata prima del WWDC alla CBS e andata in onda alcune ore fa. Alcune parti dell’intervista erano già state pubblicate da CBS negli scorsi giorni

Il CEO di Apple parla del futuro più immediato, con la presentazione del keynote della WWDC 2020, «Vantaggioso sia per i consumatori, sia per gli sviluppatori – dice il CEO -. L’unione tra tecnologia e arti liberali fa bene al cuore». Affrontando la questione della responsabilità sociale di un’azienda come Apple, Cook ammette di non fermarsi mai all’idea di un CEO che si concentra solo sui profitti, ma al contrario cerca di andare oltre. E la responsabilità sociale di cui parla Tim Cook viene messa alla prova subito da questioni importanti. 

Prima tra tutte, la morte di George Floyd. Quello che è successo a Floyd è stato documentato attraverso il video girato con una fotocamera per smartphone e da lì è arrivato alle proteste globali. Una cosa che non sarebbe mai accaduta prima di iPhone. «Alcuni dei più drammatici cambiamenti della società si sono verificati perchè qualcuno ha girato dei video con il proprio smartphone e in alcuni casi, questo è umiliante – commenta Cook -. Ma siamo anche orgogliosi del fatto che ora mettiamo una macchina fotografica in tasca alle persone e così è molto più difficile, per la società, convincersi che una cosa non sia successa o che sia accaduta in un modo diverso”.

Tim Cook promuovere la solidarietà sociale nell’intervista rilasciata prima del WWDC

E, entrando nella questione specifica delle discriminazioni razziali, il CEO di Apple si è detto «Incredibilmente grato» per l’opinione dei giudici della Corte suprema che hanno detto che non dovrebbe esserci nessuna discriminazione nei confronti delle persone in base al loro genere o al loro orientamento.

Responsabilità sociale e tasse è la seconda questione affrontata da Cook durante l’intervista. Lui dà la risposta già sentita «Nostra responsabilità è pagare ciò che dobbiamo, solo in modo chiaro e semplice» e contemporaneamente spiega che la multinazionale di Cupertino per il Paese «Fa molto più che pagare le tasse».

La responsabilità sociale per Apple fa, dunque, rima con solidarietà. «Abbiamo donato centinaia di milioni di dollari per affrontare l’emergenza Covid-19 – ricorda Cook -. È necessario pagare tutto quello che si deve in tasse e poi restituire ancora quello che si può alla società. E Apple chiaramente lo sta facendo». E di fronte all’emergenza da Coronavirus, l’atteggiamento responsabile di Apple è stato quello di «Vedere l’emergenza come una sfida da superare» e di allontanare quanto possibile «L’incertezza», cercando di fare previsioni e offrire delle certezze, in particolare ai dipendenti. 

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Apple, Finanza e Mercato sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Tutto quello che c’è da sapere sulla conferenza Apple WWDC20 è riassunto in questo articolo. Approfondimenti sugli interventi del CEO di Apple, le sue interviste, le apparizioni, le sue scelte per l’azienda e le posizioni in ambito politico si possono trovare in questa sezione dedicata a Tim Cook.

Tutto quello che c’è da sapere sulla conferenza mondiale degli sviluppatori Apple WWDC 2020 è riassunto in questo articolo di macitynet.

Offerte Speciali

iPhone XR 64 GB 569 €, sconto da 170 €

iPhone XR 64 GB 569,99 €, sconto da 170 €

Su Amazon iPhone XR da 64 GB scende ad un prezzo da Black Friday: 569,99 euro per la versione in colore nero
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,659FansMi piace
94,033FollowerSegui