Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Tra investimenti e dazi: Tim Cook in Cina per discutere la posizione di Apple

Tra investimenti e dazi: Tim Cook in Cina per discutere la posizione di Apple

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha incontrato Xiao Yaqing – Capo dell’Amministrazione Statale Cinese per la Regolamentazione del Mercato – per discutere di vari argomenti, inclusi i crescenti investimenti della Mela nella regione.

A riferirlo è Reuters, spiegando che l’incontro di Cook con Xiao Yaqing è annunciato con un post sul sito web dell’Amministrazione Statale per la Regolamentazione del Mercato (SAMR).

Nel comunicato dell’autorità cinese si legge che l’incontro è avvenuto giovedì 17 ottobre ma non sono indicati altri dettagli. Si spiega genericamente che Cook e Xiao hanno discusso di una vasta serie di argomenti, incluso l’aumento di attività di investimento e sviluppo nel Paese del Dragone, di diritti dei consumatori e problematiche legate alle responsabilità delle imprese.

Il nuovo target nella guerra commerciale tra Cina e USA sono i supercomputer

Apple ha legami forti in Cina dove sono prodotti iPhone, iPad, Apple Watch e Mac vsri; oltre alla produzione di suoi dispositivi, per la Mela la Cina è un mercato vastissimo. Il sito Appleinsider ricorda che nel solo nell’ultimo trimestre la cosiddetta Grande Cina – un termine con il quale ci si riferisce collettivamente ai territori amministrati dalla Cina (Cina continentale inclusi Hong Kong e Macao) e i territori amministrati dalla Repubblica di Cina (Taiwan) – ha generato 9,2 miliardi per Apple, un dato che rappresenta il 17% delle vendite totali nette.

La Mela sta da tempo investendo massicciamente in Cina con accordi con i suoi costruttori locali di riferimento ma anche con investimenti diretti. Tra le iniziative recenti, i primi tre investimenti del China Clean Energy Fund, un nuovo fondo di investimento unico nel suo genere in Cina avviato nel 2018 per creare un ponte fra i fornitori e i progetti per la produzione di energia rinnovabile. Entro il 2022, Apple e 10 dei suoi fornitori in Cina investiranno quasi 300 milioni di dollari in impianti con una produzione complessiva di 1 gigawatt di energia rinnovabile. I tre parchi eolici nelle province di Hunan e Hubei forniranno circa un decimo della produzione totale prevista dal progetto.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità