Home News Trim, le utility per attivare la funzione su Yosemite

Trim, le utility per attivare la funzione su Yosemite

La possibilità di attivare il TRIM su unità non prodotte da Apple con Yosemite sembrava complicata da alcune impostazioni di sicurezza predefinite nel nuovo sistema: con OS X 10.10, infatti, la casa di Cupertino impedisce l’esecuzione di kext (estensioni di sistema) non firmate. Gli sviluppatori delle utitlity che consentono di attivare il TRIM su unità di terze parti sono riusciti ad aggirare la limitazione e le ultime versioni di TRIM Enabler e Chameleon (due di queste utility) consentono di attivare questa funzione anche con OS X 10.10 Yosemite.

È ad ogni modo importante comprendere che le modifiche al meccanismo di kext-signing sono integrate nella memoria NVRAM/PRAM (una speciale area usata per memorizzarare vari parametri di sistema) e se dunque per qualche motivo dobbiamo in futuro resettare la memoria fash, il kext-signing viene riattivato comportando la comparsa di un simbolo di divieto sullo schermo nella fase di caricamento delle kext “incriminata”. È dunque fondamentale ricordare di disabilitare il trim dal relativo pannello di controllo di Trim Enablaer o Chameleon prima di resettare la PRAM;  al momento questa è l’unica possibilità. giacché tutti i driver AHCI SATA di Apple sono closed source e non documentati. Lo sviluppatore di Trim Enabler spiega come eventualmente disabilitare la kext che all’avvio fa comparire il segno di divieto in caso di problemi (partendo in modalità single-user mode all’avvio e digitando alcuni comandi dal terminale).

Il TRIM, lo ricordiamo, permette di ridurre le scritture richieste sulle unità SSD. I drive allo stato solido possono scrivere dati in aree già pre-cancellate: il sistema non può aggiornare un file nella posizione esistente ma deve ogni volta creare una copia ex-novo del file, usando dunque lo spazio a disposizione in modo non ottimale. L’attivazione del permette di ottenere maggiori informazioni dal controller del disco (“conoscendo” cosa è stato cancellato) e fare spazio riscrivendo eventualmente solo i settori aggiornati (le aree pre-cancellate rimarranno disponibili per utilizzi successivi).

Kextcotnrol

 

 

 

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,818FollowerSegui