Tutto su Huawei Mate 30 e Huawei Mate 30 Pro

Ecco tutto quello che sappiamo fino ad oggi su Huawei Mate 30 e Huawei Mate 30 Pro, i due terminali top attesi per il prossimo autunno.

Tutto su Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro

Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro sono i prossimi smartphone di punta che dovrebbero arrivare sul mercato dal colosso cinese. In particolare il modello Pro dovrebbe essere quello di fascia più alta. Probabile la loro release in autunno, ma ecco tutto quel che sappiamo fino ad oggi sui due terminali.

Per quanto riguarda il nome, pur in assenza di fonti certe ufficiali, sembra che difficilmente il produttore si staccherà dai precedenti modelli. E’ facile, allora, ipotizzare che i dispositivi prenderanno il nome di Mate 30 e Mate 30 Pro.

Anche per quel che concerne il design non sembrano esserci, ad oggi, delle informazioni certe, ma è possibile effettuare alcune ipotesi basate sulla linea precedente, quindi su ciò che Huawei ha fatto con Mate 20 e sulle modifiche apportate sulla serie Huawei P30.

L’aggiornamento più grande relativo a Mate 20 e Mate 20 Pro è stata la configurazione della fotocamera a triplo obiettivo sul retro, peraltro disposta in una formazione quadrata. A giudicare dalle ottime recensioni della fotocamera – così come dalle voci secondo cui gli iPhone 2019 e il prossimo Google Pixel 4 avranno un design molto simile – è facile scommettere su un Mate 30 con una configurazione e una estetica simile. Peraltro, volendo lanciarsi in varie ipotesi, si potrebbe pensare all’aggiunta di un quarto obiettivo, almeno sul modello Mate 30 Pro, per ricalcare quanto fatto dal produttore con il P30 Pro. Si sa, del resto, che Huawei ha sempre investito sul versante multimediale dei propri dispositivi.

Tutto su Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro

Ancora sull’estetica, è possibile effettuare altre considerazioni: la tendenza degli smartphone premium finora rilasciati nel 2019 è quella di eliminare la tacca frontale sul display e optare invece per altre scelte di design. Una prima soluzione è quella della camera a pop up, come su OnePlus 7 Pro, o Xiaomi Mi 9T; una seconda strada è quella di optare per il buco sul display, come accaduto con la serie Samsung Galaxy S10. Dal momento che Huawei Mate 20 aveva una tacca simile a iPhone XS nella parte superiore, è facile pensare che Huawei deciderà comunque di eliminarla, per mantenere un aspetto assolutamente moderno.

Al momento, alcuni render apparsi in rete nelle settimane scorse avevano mostrato un Mate 30 con un buco frontale ad ospitare la camera selfie, anche se a queste immagini trapelate non sembra potersi dare troppo peso.

Tutto su Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro

Quello su cui, invece, è possibile scommettere sono le varianti di colore: P20, P30 e Mate 20 presentavano colori sfumati e, dunque, è facile aspettarsi un trattamento simile anche con la serie Mate 30 e Mate 30 Pro.

Caratteristiche Mate 30 Pro

Secondo alcuni leak provenienti dalla testata cinese IT News, le specifiche per Huawei Mate 30 Pro saranno davvero formidabili. Il terminale è accreditato di uno schermo AMOLED da 6,71 pollici, con frequenza di aggiornamento a 90Hz, come quello apprezzato ad inizio anno su OnePlus 7 Pro. Con una frequenza di aggiornamento di 90Hz, le app e le pagine Web guadagnerebbero una fluidità disarmante, in grado di mettere in ombra qualsiasi altro terminale con frequenza di aggiornamento di 60Hz.

Quanto al processore, facile immaginare per Mate 30, e 30 Pro, l’utilizzo del Kirin 985, ossia il successore dell’attuale Kirin 980. Peraltro, il nuovo processore potrebbe essere anche abbinato al modem Balong 5000. Quest’ultimo chipset offrirebbe al Mate 30 Pro una connettività 5G, tecnologia su cui il colosso cinese è pronto a scommettere.

Secondo il noto leaker Ice Universe, il Mate 30 Pro presenterà due fotocamere da 40 MP. Mentre un primo obiettivo sarà utilizzato come modulo principale per le foto standard, il secondo servirà come sensore ultra-wide. Si parla anche di un terzo teleobiettivo 5x a 8MP.

Altre caratteristiche ipotizzate per Mate 30 Pro fanno riferimento alla batteria da 4.200 mAh, la stessa del Mate 20 Pro, abbinata probabilmente ad una ricarica cablata da 40W e ad una ricarica wireless da 30W. Huawei potrebbe non pensare che questo abbia bisogno di molti miglioramenti.

Questo rumor verrebbe confermato dall’ultimo pad di ricarica wireless (CP61) di Huawei approvato presso la FCC: mentre il precedente pad di ricarica (CP60) di Huawei offriva una velocità di ricarica wireless di 15 watt, il nuovo pad rivela una potenza massima di 30 watt. Questa  scoperta non fornisce alcuna garanzia su una possibile ricarica a 30 watt, perché il deposito suggerisce che questa tecnologia non è ancora conforme ai requisiti della FCC.

Quanto alla RAM, l’attuale Mate 20 Pro viene equipaggiato con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. È molto probabile che queste specifiche vengano aggiornate, possibilmente a 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, per competere meglio con Samsung, OnePlus, Xiaomi, e altri produttori.

Infine, secondo quanto riferito, Huawei rilascerà Mate 30 e Mate 30 Pro con Android Q a bordo, personalizzata con la EMUI 10.

Prezzo Huawei Mate 30 e Pro

Da questo punto di vista non ci sono informazioni certe, ma è probabile che i Mate 30 abbiano un prezzo di lancio simile, se non identico, al listino di Mate 20. Ricordiamo, a questo proposito, che Mate 20 in versione 4 GB di RAM + 128 GB di spazio di archiviazione aveva un costo di lancio di 799 euro, mentre la variante con 6 GB costava 849 euro, Mate 20 Pro, invece, in versione 6+128 GB costava  1.049 euro. Ed allora, facile ipotizzare che questi siano, euro più, euro meno, i prezzi dei prossimo Mate 30 e Mate 30 Pro.

Quanto alla release, i due terminali sono attesi per il prossimo autunno forse fin da IFA 2019 a Settembre. Huawei è solita lanciare i propri terminali a livello globale, senza particolari limitazioni o ritardi.