Twitter migliora gli strumenti per segnalare abusi

Twitter migliora la funzione Mute e la funzione di segnalazione di tweet abusivi, per prevenire comportamenti molesti sul social network

Logo twitter
[banner]…[/banner]

Twitter ha annunciato il rilascio di un nuovo filtro Mute e un nuovo metodo di segnalazione dei tweet, nel tentativo di aiutare gli utenti a difendersi da tweet abusivi o offensivi che spesso flagellano il servizio di microblogging. La notizia segna il primo aggiornamento importante per gli strumenti di reporting e di blocco di Twitter in due anni.

“Considerato che quello che accade su Twitter accade pubblicamente e in tempo reale, abbiamo avuto alcune sfide cui tenere il passo per frenare comportamenti abusivi” spiega l’azienda. “Abbiamo fatto un passo indietro per intraprendere un nuovo approccio, individuare e concentrarci sulle esigenze più critiche, e migliorare rapidamente.”

Per quanto riguarda la funzione Mute, che permette di “silenziare” gli account dei quali non si desidera vedere i tweet, è ora accessibile dalle notifiche. E’ possibile disattivare le parole chiave, frasi e intere o conversazioni di cui non si desidera visualizzare notifiche, tutto proprio tramite la sezione Notifiche della app da cellulare.

Inoltre le segnalazioni delle molestie su Twitter sono ora più facili e presentano una modalità più diretta per segnalare specificamente le “condotte odiose”, novità che dovrebbe rendere più semplice per gli utenti segnalare tweets cui non sanno dare un’etichetta specifica.

Migliora infine anche la capacità di Twitter nel trattamento di questi rapporti, contribuendo nel contempo a ridurre l’onere per la persona che subisce l’abuso.

Tutto il personale di supporto di Twitter, che si occupa di moderazione, è stato nuovamente formato per capire meglio che cosa cercare quando si analizzano i tweets segnalati. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina ufficiale dell’annuncio.

140 caratteri